NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Dieta iperproteica dimagrante: esempio e cosa mangiare

Dieta iperproteica dimagrante: esempio e cosa mangiare
da in Alimentazione Squilibrata, Programma dieta, Proteine
Ultimo aggiornamento:

    dieta iperproteica cosa mangiare

    Se avete bisogno di una dieta iperproteica vi proponiamo un regime per fare il pieno di proteine e per perdere peso velocemente. Si tratta di diete molto di moda tra cui possiamo certo ricordare la Dukan, che ha fruttato al suo inventore una fama inaspettata. Ovviamente non è una dieta equilibrata da seguire per molto tempo dato lo scarso apporto di carboidrati ma un eccesso di proteine riesce a mantenere alti i livelli di insulina, aumentando il metabolismo e stimolando la lipolisi che favorisce il dimagrimento.

    Si tratta di un regime che va seguito per dieci giorni, ripetendo i primi giorni anche per quelli successivi. Ecco un esempio di dieta iperproteica dimagrante, perfetta anche per la palestra. Il primo giorno potrete consumare a colazione una tazza di latte p.s., caffè, delle fette biscottate con marmellata, come spuntino un frutto, a pranzo della minestra di fagioli e delle fettine di prosciutto crudo con un’insalata mista, per merenda un’ananas e per cena del pesce al forno e di contorno delle melanzane ai ferri condite con due cucchiaini d’olio e 40 gr di pane integrale. Il secondo giorno per colazione consumate una tazza di latte p.s., caffè, e delle fette biscottate con tre cucchiaini di miele, come spuntino una banana, per pranzo una bruschetta al tonno con della verdura lessa e per merenda alcune fette d’ananas; per cena della carne ai ferri con della verdura lessa, 2 cucchiaini d’olio e del pane integrale. Il terzo giorno per colazione un bicchiere di spremuta d’arancia, un panino con marmellata, come spuntino un frutto e a pranzo della pasta meglio se integrale con pomodorini, delle verdure lesse condite con un filo d’olio. Per cena un carpaccio di carne magra con funghi e grana, un piatto di verdure bollite con due cucchiaini d’olio e pane integrale. Il quarto giorno per colazione una tazza di latte p.s., caffè, 2 cucchiaini di zucchero, delle fette biscottate con del miele, un frutto come spuntino, per pranzo della pasta con pomodorini e delle erbette lesse e per cena un’insalata caprese con degli asparagi bolliti, 2 cucchiaini d’olio, pane integrale.

    La dieta iperproteica funziona senza dubbio perchè permette all’organismo di bruciare le riserve di grasso velocemente. Ovviamente però si tratta di un regime che non può essere seguito per lungo tempo perchè porterebbe degli squilibri al nostro fisico.

    Ma quanto si perde con la dieta iperproteica? I chili possono essere persi con facilità, soprattutto nei primi giorni: quando però si ricomincia a mangiare in modo normale è facile anche riprendere tutto il peso perso. Può essere anche seguita una dieta iperproteica vegetariana perchè alcuni ortaggi, come i legumi, sono ricchi di proteine.

    La regina delle diete ipocaloriche resta comunque la Dukan che tra rischi, polemiche, mode e tendenze si è affermata negli ultimi anni trovando molto riscontro. Si tratta di un regime alimentare diviso in quattro fasi. La prima, quella d’attacco, è decisamente restrittiva perché prevede per una settimana un’alimentazione di sole proteine pure. Si quindi a tutti i tipi di carne, pesce, crostacei, bresaola e yogurt da abbinare anche tra loro a cui andrà sempre aggiunto un cucchiaio e mezzo di crusca d’avena, per favorire sazietà e apportare le fibre. Poi nella settimana successiva si può iniziare ad introdurre la verdura e, nella terza fase quella del consolidamento. Questa fase ha una durata variabile perché dipende dai chili persi (10 giorni per ogni chilo perso) in cui si possono inserire frutta, pane integrale, formaggi stagionati e pasta solo due volte alla settimana. Terminata questa fase inizia il mantenimento che dovrebbe durare per sempre perché si tratta di un’alimentazione più equilibrata possibile secondo i parametri della dieta iperproteica.

    Ma la dieta iperproteica comporta dei rischi alla salute? Secondo molti nutrizionisti la risposta è si specialmente se un tipo di alimentazione così si protrae a lungo. L’organismo ha infatti bisogno di una dieta equilibrata che prevede una ripartizione più o meno omogenea di carboidrati, proteine e lipidi. Eliminare i carboidrati significa anche eliminare l’energia necessaria per mantenere attivo l’organismo e poi, una volta reintrodotti il nostro corpo non sarà più abituato provocando non solo danni alla salute ma anche al fisico con il tanto odiato effetto yo-yo.

    836

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alimentazione SquilibrataProgramma dietaProteine
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI