Dieta iposodica: 5 alternative al sale

Vorresto ridurre il sale a tavola? Ecco cinque valide alternative con cui insaporire le pietanze in modo sano e naturale.

da , il

    Sapete che esistono delle valide alternative naturali al sale da cucina? Se consumato con razionalità ed entro un certo dosaggio, il sale da cucina non è dannoso ma il problema è che, nella nostra quotidianità, consumiamo inconsapevolemente molti prodotti arricchiti di sale, duplicandone così l’assunzione. Per questo motivo sarebbe necessario cercare di ridurre il più possibile l’assunzione di sale almeno a tavola sosituendolo con ingredienti o elementi alternativi naturali e genuini. Scopriamoli insieme.

    Erbe aromatiche

    Le erbe aromatiche sono una delle soluzioni alternative al sale più note e riescono ad insaporire qualsiasi pietanza in modo naturale e sano. Sono tantissime e si differenziano per gusto, odore e versatilità. Il timo e il prezzemolo per esempio sono perfetti per impreziosire il pesce, il rosmarino e la salvia per le patate o per l’insalata.

    Curcuma

    Tra le spezie la curcuma è sicuramente quella più indicata per sostituire il sale ed è anche nota per le sue proprietà dietetiche e bruciagrassi. Il suo sapore deciso impreziosisce più pietanze e si sposa sia con la carne che con il pesce. E poi la curcuma aiuta la digestione, la ripartizione dei grassi alimentari e interagisce con il tessuto adiposo grazie alle sue proprietà antinfiammatorie.

    Limone

    Tra i più preziosi consigli per ridurre il sale sia per la linea sia per la salute spicca anche l’utilizzo del limone, uno degli ingredienti più versatili in cucina ed è in grado di insaporire molte pietanze. Ideale con le insalate e la verdura, delizioso con la carne e il pesce. E poi dona freschezza e un tocco di acidità.

    Aceto di mele

    L’aceto di mele è un ottimo sostituto al sale ed è anche ricco di proprietà benefiche, per esempio aiuta a ridurre il colesterolo, regolarizza il ciclo intestinale e apporta vitamine e potassio all’organismo. Il suo è un sapore più delicato ma è comunque in grado di insaporire diverse pietanze.

    Zenzero

    Un’altra spezia preziosa per sostituire il sale è lo zenzero perché con il suo sapore delicato ma al contempo leggermente piccante riesce ad esaltare il gusto delle altre pietanze. Ottimo sia per i secondi piatti ma anche per dare il giusto sapore anche nei primi piatti come pasta o risotti insieme anche alla verdura.