Dieta low carb per Britney Spears: ecco come funziona

da , il

    britney spears dieta low carb

    Dice addio ai carboidrati la cantante Britney Spears che ha preso molto seriamente il suo nuovo lavoro di giudice di X Factor insieme a Simon Cowell, Demi Lovato e L.A. Reid. Per l’appuntamento televisivo, la cantante ha deciso di rimettersi in forma, ricorrendo a qualsiasi stratagemma per perdere i chili di troppo. Si parla di dieta low carb, quando si ingeriscono meno di cento grammi di carboidrati al giorno e quando i macronutrienti sono ripartiti circa in 50-60% di lipidi, 20-30% di proteine e meno del 30% di carboidrati: diete low carb sono ad esempio la Atkins, la metabolica, la Scarsdale e la South Beach.

    La dieta senza carboidrati di Britney Spears

    “Britney ha intrapreso una rigida dieta abbinata a un intenso allenamento” ha detto una fonte vicina alla cantante al The Sun. “Ha tagliato i carboidrati e ha sostituito ai pasti le bevande. Fino al giorno prima dell’inizio del programma si allenava per parecchie ore e ora sta cercando di mantenere lo stesso regime”. Una dieta, come spesso accade per le vip decisamente squilibrata e poco sana. Britney ha sempre avuto problemi di linea anche perché è una grandissima amante del junk food che spesso l’ha fatta ingrassare in modo esagerato. Ora pare che la cantante abbia invece deciso di darsi una regolata ma, purtroppo, non certo con una dieta sana ed equilibrata.

    La dieta low carb

    Inizialmente le diete low carb si basavano su una bassa assunzione di cibi come dolciumi, bibite zuccherate, pastine e stuzzichini. Un’idea ottima per il fisico quella di dire addio al cibo spazzatura a favore di una dieta più sana ed equilibrata. Con il tempo invece questa dieta si estremizzò e, secondo molti dietologi e nutrizionisti, tagliare del tutto i carboidrati divenne il modo migliore per dimagrire. Una dieta che ha avuto i suoi seguaci anche in Italia nonostante la dieta mediterranea, tipica del nostro paese, sia proprio basata su questi nutrienti. Dalla dieta low carb infatti sono esclusi tutti cibi ad alto contenuto di carboidrati come cereali, prodotti da forno e molta frutta. Quando però vengono tolti i carboidrati dalla dieta, il dimagrimento è soprattutto iniziale e fittizio, perché viene intaccata anche la massa muscolare. Una dieta squilibrata anche alla luce degli ultimi studi che sottolineano come la riduzione drastica di carboidrati diminuisca ovviamente l’effetto protettivo di frutta, verdura legumi e cereali integrali contro alcune forme tumorali come quelle al colon-retto, alla mammella, al pancreas, ai polmoni, allo stomaco, all’esofago e alla vescica.