Dieta Mayr per chi soffre di problemi intestinali: come funziona?

da , il

    Se il vostro, più che di chili di troppo, è un problema di gonfiore intestinale e malessere generalizzato? Franz Mayr, era un medico del secolo scorso che ci ha tramandato la dieta che prende il suo nome , in grado di alleviare questi disturbi. Alimentazione più sana ed equilibrata, masticazione corretta ma anche speciali massaggi addominali. La dieta di inzia con un digiuno di due giorni in cui si devono assumere solo liquidi come tè, tisane, succhi di frutta.

    Dopo due giorni, bisogna seguire uno schema che prevede quattro pasti al giorno: colazione, pranzo, merenda e cena, secondo lo schema riportato:

    Colazione: tè con succo di limone

    Pranzo: 80 grammi di pane, uno yogurt o una tazza di brodo vegetale o una zuppa d’avena

    Merenda: un bicchiere di latte

    Cena: 80 grammi di pasta o riso in bianco, un succo di frutta o una tisana.

    Una sola settimana per ripulire l’intestino e che è poi seguita dal ritorno alle normali abitudini con la reintroduzione di carne, pesce e formaggi, evitando però frutta e verdura.

    La terza settimana invece saranno reintrodotti tutti gli alimenti.