Dieta mediterranea e sport: la ricetta per riposare bene

da , il

    esercizio fisico dieta med

    Dormite male? La dieta mediterranea e un po’ di esercizio fisico possono essere d’aiuto per superare e contrastare le apnee notturne. Lo sostiene un nuovo studio condotto da Christopher Papandreou dell’università di Creta. Sappiamo bene il valore dell’alimentazione e l’esistenza di alcuni cibi in grado di migliorare il riposo notturno. Secondo però le ricerche di questo esperto c’è un passo in più da fare: la dieta med, infatti, potrebbe curare un disturbo che colpisce in media il 3% degli adulti e il 40% delle persone in sovrappeso. Ma cerchiamo di indagare.

    Prima cosa, in caso di obesità e apnee, la cosa migliore è dimagrire. Per giungere però alla tesi che vi ho appena illustrato gli esperti hanno testato un gruppo di persone obese afflitte da apnee notturne dividendole in due: una parte seguiva una dieta controllata, l’altra i criteri della dieta mediterranea.

    Per essere più precisi, il secondo gruppo mangiava: carne rossa e pollame solo tre volte rispetto all’altro gruppo, mentre erano tre volte più frequenti i piatti di pesce, cereali e verdure, il tutto condito da olio d’oliva. Sì, a due bicchieri di vino. E poi 30 minuti di camminata al giorno.

    Dopo sei mesi le persone che hanno seguito la dieta med avevano meno apnee durante il sonno Rem, fase che rappresenta il 25% totale del sonno notturno. Insomma, davvero un ottimo risultato in poco tempo, a dimostrazione che a volte per curare la salute ci vuole veramente poco.