Dieta mediterranea, i pomodori riducono il rischio di ictus

da , il

    Pomodori rischio ictus

    Che la dieta mediterranea fosse la migliore del mondo lo sapevamo da un pezzo: ora arriva la conferma che i pomodori sarebbero l’alleato fondamentale per preservarsi dal rischio di ictus e infarti. I pomodori inoltre, essendo molto versatili in cucina sono perfetti anche per chi vuole seguire una dieta ipocalorica ma sempre ricca di gusto. Inoltre, secondo uno studio dell’Istituto di salute pubblica e nutrizione finlandese, i pomodori, dimezzano, e non è certo poco, le probabilità di avere un ictus. Una buona ragione in più per gustare queste deliziose verdure.

    I pomodori infatti proteggerebbero in maniera davvero ottima nella la forma ischemica di ictus con un rischio ridotto di circa il 60 per cento.

    Pensate che in Italia, si registra un caso di ictus ogni tre minuti e questo disturbo è la seconda causa di morte e la prima di disabilità. Mezzo etto di pomodori al giorno, secondo la rivista specializzata Neurology, basterebbero per trarre tutti i benefici per la nostra salute.

    Si tratta dei risultati di un importante studio finlandese che è partito all’inizio degli anni Novanta e ha visto il coinvolgimento di circa un migliaio di uomini di Kuopio, cittadina del centro del Paese, fra i 46 e i 65 anni.

    Dopo circa 12 anni ben 67 di loro avevano subito un ictus: il dato interessante è che la malattia non ha quasi mai colpito chi aveva nel sangue una concentrazione elevata di licopene, sostanza contenuta nei pomodori.

    “Sessantasette casi sono pochi per trarre conclusioni certe – dice Francesco Sofi ricercatore in nutrizione clinica all’Università di Firenze -, tuttavia la relazione fra consumo di frutta e verdura e diminuzione del rischio ictus è netta ed è in linea con quanto trovato da studi precedenti”.

    Interessante anche il fatto che altri antiossidanti come l’alfa e il beta carotene, il retinolo e l’alfa tocoferolo in realtà non apporterebbero grandi benefici per diminuire il rischio si ictus.

    “Gli studi su questa sostanza hanno rivelato che svolge molte funzioni – dicono nell’articolo -. Accanto alle proprietà antiossidanti, contrasta le infiammazioni, inibisce la sintesi del colesterolo, migliora la funzione immunitaria e previene l’aggregazione delle piastrine, riducendo quindi il rischio di ictus”.

    I pomodori sono verdure molto versatili in cucina e si prestano a tantissime ricette diverse. Possono essere consumati freschi, in modo che mantengano inalterate le loro proprietà, ma anche cotti, semplicemente al forno o utilizzati per creare sughi semplici e sani, magari con l’aggiunta di pesce.