Dieta per gli esami di maturità: per superarli in piena forma

da , il

    dieta per esami di maturita

    La dieta per gli esami di maturità è studiata appositamente per superarli in piena forma; un’alimentazione anti-stress è un ottimo modo per gestire l’ansia da esame di maturità. Spesso è infatti proprio il panico a causare gli esiti peggiori. Un po’ di paura è sana e permette quella scarica di adrenalina ideale per affrontare le difficoltà ma quando lo stress è troppo, è necessario correre ai ripari. Anche la dieta, in questo senso, è un validissimo aiuto, soprattutto durante alcuni periodi particolari della vita, proprio come gli esami. È importante che i ragazzi seguano un regime bilanciato, leggero ma in grado di fornire il giusto apporto nutrizionale. Sono ottimi quindi i piatti a base di pasta, riso, frutta e verdura, uova bollite e latte caldo. Ma vediamo qualche regola alimentare fondamentale.

    Cibi e alimenti anti-stress per affrontare gli esami

    Per combattere lo stress bisogna assicurarsi l’apporto di alcune sostanze molto importanti, come la vitamina B12, contenuta nelle carni come manzo e pollo, in alcuni ortaggi e legumi, come broccoli e fagioli, la vitamina D, considerata la vitamina del buon umore e contenuta nel tuorlo d’uovo, formaggio, pesci grassi (tipo il salmone) e nel fegato, il selenio e gli antiossidanti (la dose perfetta è di 55 microgrammi al giorno) e la banana, di cui si parla spesso per le sue eccezionali proprietà benefiche: è ricca infatti di dopamina, che assicura una po’ di relax e contiene anche vitamina B6, potassio e magnesio. Queste sono le regole principali da tenere ben a mente per elaborare i vostri pasti quotidiani, nei giorni che precedono gli esami di maturità.

    I cibi da evitare per combattere lo stress

    In generale, la prima regola è quella di abolire il junk food, i cibi troppo grassi e difficili da digerire; banditi anche gli alcolici e le bibite troppo zuccherate. Meglio una tisana da preparare in casa dolcificata con miele da far raffreddare in frigo. La seconda regola è certamente quella di non saltare la colazione, cosa che purtroppo invece fanno ben 4 persone su 10; la colazione, invece, già la giusta dose di energia per affrontare le prove.Lasciate perdere il caffè che può provocare insonnia e agitazione. Non vanno bene neppure i salatini e la cioccolata che sono invece spesso presenti tra le scorte di ‘emergenza’ per calmare l’ansia. Vanno banditi anche i condimenti e i cibi con troppo sale: quindi un no netto a curry, pepe, paprika, ma anche ai piatti nei quali sia stato utilizzato dado da cucina. Evitate anche i cibi in scatola. Possono sembrare dei veti esagerati, in realtà, è solo un modo per evitare che la vostra alimentazione vi dia degli effetti collaterali, in un momento davvero delicato della vostra vita.

    Quali piatti consumare durante gli esami di maturità?

    Sono ideali in questa fase dell’anno, da mangiare soprattutto la sera, legumi, uova bollite, carne, pesce, formaggi freschi. Tra le verdure al primo posto la lattuga, base ideale per qualsiasi insalata, seguita da cipolla e aglio, per le loro spiccate proprietà sedative conciliano il sonno. Se avete bisogno di riposare vanno benissimo anche formaggi freschi e yogurt, che sono in grado di attenuare insonnia e nervosismo. Insomma, come vedete il segreto è mangiare un po’ di tutto, non esagerare con le calorie e ogni tanto concedersi una piccola pausa gratificante. Ricordate infine di assumere molti agrumi e kiwi che vi aiuteranno ad aumentare le difese immunitarie.