Festa della Mamma

Dieta per il colesterolo: cosa mangiare e cosa evitare

Dieta per il colesterolo: cosa mangiare e cosa evitare

    dieta anticolesterolo

    La dieta per il colesterolo è fondamentale per chi soffre di questa patologia e per chi vuole controllare la propria salute. Ricordate sempre che il nostro benessere comincia a tavola ed è importantissimo sapere cosa possiamo mangiare e cosa invece sarebbe meglio evitare per combattere il colesterolo. Ovviamente una dieta equilibrata deve prevedere alimenti leggeri e digeribili e deve invece eliminare tutti quei cibi che sono troppo grassi e pesanti. Fondamentale anche bere moltissimo per depurare e favorire la diuresi. Vediamo cosa mangiare e cosa evitare, ma anche un esempio di programma dietetico equilibrato.

    cibi vietati colesterolo

    Ecco un elenco esaustivo di tutto quello che andrebbe evitato: latte intero, yogurt intero, yogurt alla frutta, latte condensato, panna, creme di yogurt, Formaggi stagionati tipo groviera, gorgonzola, fontina, formaggini fusi, sottilette, pecorino, grana, carne cucinata con abbondante condimento, evitare la carne grassa (anatra, costine.) e le frattaglie (fegato, rognone, cuore .), salame, mortadella, coppa, pancetta, pesci conservati sott’olio (es. tonno), moderare il consumo di molluschi e crostacei (cozze, vongole, gamberi.), burro, lardo, strutto, margarina animale, olio di semi vari, pane condito, fette biscottate, grissini, crackers, verdura fritta o cucinata con grassi animali, gelati o dolci confezionati con uova o burro o panna, biscotti frollini, biscotti farciti.

    cibi concessi colesterolo

    Ecco un elenco esaustivo di tutto quello che potrete consumare: latte parzialmente scremato e totalmente scremato,yogurt magro bianco o alla frutta (0,1% di grassi), Formaggi freschi tipo ricotta vaccina, mozzarella, crescenza, fiocchi di latte, tutti i tipi di carne magra sono permessi: pollo (petto), tacchino, coniglio, vitello, manzo magro, cavallo, maiale magro (lonza o filetto), prosciutto crudo magro, prosciutto cotto magro, bresaola, spek magro, freschi o surgelati tipo sogliola, merluzzo, trota, dentice, orata, tonno in scatola al naturale, olio extravergine d’oliva, olio di semi di mais, olio di soia, olio di vinacciolo, margarine vegetali, pasta o riso o gnocchi al pomodoro o alle verdure, al ragù magro, risotto allo zafferano, pasta o riso in brodo vegetale o tipo minestrone.

    dieta colesterolo

    Vi proponiamo anche un programma equilibrato per una dieta anti-colesterolo: Colazione: come sapete è il pasto più importante della giornata e dovrebbe apportare all’incirca il 15–20% del fabbisogno energetico giornaliero. Non dovrebbero mai mancare: cereali (possibilmente integrali), latte scremato o yogurt e spremuta d’arancia o una porzione di frutta di stagione. Spuntino: un frutto fresco o uno yogurt magro. Pranzo: potete consumare delle verdure crude con 50 grammi di pasta o riso condito con pomodoro fresco, una porzione di proteine composta da carne o pesce o legumi o formaggio magro. Merenda: 1 frutto fresco, 4–5 pezzi di frutta secca o un paio di fette biscottate con un cucchiaio di marmellata Cena: deve essere soprattutto leggera e digeribile: da preferire un piatto proteico con l’aggiunta di verdure cotte (meglio se cucinate al vapore) e una porzione di pane integrale.

    Cioccolato fondente buon umore

    Ed ora la bella notizia per i golosi: pare che il cioccolato nero, ovvero quello fondente, sia un vero e proprio toccasana per chi soffre di colesterolo alto. Il cioccolato è infatti ricco di flavanoli che ridurrebbero il rischio di malattie cardiovascolari. Durante uno studio della San Diego State University, i ricercatori hanno fatto assumere ai pazienti una porzione al giorno (50 grammi) di cioccolato fondente (70% di cacao), di cioccolato fondente bollente, o di cioccolato bianco (0% di cacao). Coloro che avevano assunto il cioccolato fondente avevano riportato livelli più bassi di glucosio nel sangue e di colesterolo Ldl, con livelli più elevati di Hdl, ovvero il colesterolo buono. “Abbiamo dovuto dire ai soggetti di non mangiare più di 50 grammi al giorno” hanno sottolineato i ricercatori, vista anche la piacevolezza di questo studio per i volontari!

    811

    Festa della Mamma

    Top Video
    PIÙ POPOLARI