Dieta per la cistite: cosa mangiare per prevenirla e curarla

da , il

    Cistite alimentazione per combatterla

    La cistite è un disturbo che colpisce molte persone, circa 20-30% delle donne tra i 20 e i 50 anni. La dieta , efficace rimedio naturale, in questi casi può aiutare moltissimo a diminuire il fastidio e ad alleviare i sintomi: una corretta alimentazione infatti aiuta a potenziare le difese immunitarie e di conseguenza può aiutare a prevenire la cistite. Non serve modificare totalmente la propria dieta ma basterà semplicemente seguire delle piccole regole giornaliere che ci aiuteranno a migliorare sensibilmente il fastidio. Vediamo come fare.

    Consigli per combattete la cistite

    La prima cosa da fare sarà quella di introdurre lo yogurt a colazione, al posto del caffè, sconsigliato se si soffre di questo disturbo. I fermenti lattici dello yogurt aiutano a rinforzare le pareti intestinali e stimolano anche il sistema immunitario. Da consumare spesso anche frutta e verdura con attenzione particolare a mirtilli, lamponi, more, uva spina e ribes, tutti ricchi di vitamina C. Via libera anche a lattuga, patate, carote e barbabietole oltre a due litri di acqua al giorno. Si tratta quindi di una dieta perfetta per combattere il fastidio ma anche per dimagrire. Ricordiamo inoltre che la cistite ha vari stadi di gravità e che questo disturbo non va mai sottovalutato: c’è infatti la cistite emorragica, con perdite di sangue, quella acuta, cronica, e quella ricorrente.

    Cibi da evitare se si soffre di cistite

    Nella dieta per la cistite ci sono anche alimenti che andrebbero evitati come ad esempio formaggi stagionati, cioccolata, fave, fagiolini, cipolle, pomodori, mele, albicocche, avocado, banane, pane di segale, carne e pesce stagionati o in scatola, essiccati, trattati o affumicati, acciughe, frutta secca, bevande alcoliche, birra, bibite gassate, caffé, maionese, cibi speziati e piccanti.

    La dieta per combattere la cistite

    Ma cosa mangiare durante il giorno se soffrite di cistite? A colazione potrete consumare uno yogurt, una tazza di latte di riso con 3 fette biscottate con marmellata, per pranzo 80 g di riso integrale con olio d’oliva extravergine con del filetto di pesce bianco e spinaci in padella. Come spuntino e merenda del succo di papaia o un gelato alla frutta e per cena un succo di carota accompagnato da un minestrone di verdure e patate con del petto di pollo e insalata verde mista.