NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Dieta per Vata, per l’equilibrio di corpo e mente

Dieta per Vata, per l’equilibrio di corpo e mente
da in Alimentazione Equilibrata
Ultimo aggiornamento:

    dieta ayurveda vata

    La dieta per Vata segue i principi dell’Ayurveda ed è pensata per una persona che spesso soffre il freddo e ha bisogno di mangiare pasti caldi: le persone con dosha Vata infatti non dovrebbero bere bevande fredde, cibi crudi e i legumi difficili da digerire. Secondo l’Ayurveda, la scienza olistica indiana della salute, anche l’alimentazione ha il potere di mantenere l’equilibrio tra il corpo e lo spirito. I tre Dosha che questa disciplina distingue sono Vata, Pitta Kapha e si tratta delle energie costitutive e predominanti di ogni individuo.

    Dopo avere visto insieme le diete migliori per gli individui Pitta e Kapha, vediamo insieme cosa dovrebbe mangiare un individuo Vata per riequilibrare le energie e il benessere. Il Vata è associato ad una sensazione di asciutto, leggero, variabile, dilatabile, rapido, freddo, ruvido e chiaro: la dieta perfetta per questo tipo di persone dovrebbe comprendere cibi caldi e nutrienti come zuppe, stufati, cibi con cottura lenta, pane fresco e dolci di frutta. Ottimo anche lo zenzero che viene utilizzato per migliorare la digestione nei Vata. Possono anche essere usate spezie dolci come cannella, finocchio e cardamomo.

    Andranno invece evitati tutti i cibi freddi e leggeri a basso contenuto calorico: quando una persona presenta uno squilibrio Vata può soffrire di artrite, costipazione, vertigini o instabilità mentale.

    In una dieta per Vata ecco gli alimenti che possono essere consumati senza limitazione: albicocca, banana, ciliegia, datteri, fichi, uva, pompelmo, limone, mango, papaya, pesca, pera, ananas, caco, prugna, melograno, arancio, uvetta, mandarino, lampone, fragola, verdura cotta, barbabietola, carota, coriandolo, peperoncino, cipolla, prezzemolo, patate e patate dolci, ravanello, riso basmati, riso integrale, grano, avena, tutte le noci e i semi, in particolare mandorle e sesamo, zenzero, sale e aceto. Ricordate inoltre che per l’individuo Vata è importantissima anche l’atmosfera in cui consuma i suoi pasti: quando a tavola c’è tensione o un’atmosfera poco rilassata, l’individuo Vata può avere dei seri problemi di digestione.

    406

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alimentazione Equilibrata
    PIÙ POPOLARI