Dieta prova costume: in forma per l’estate 2011

da , il

    prova costume dieta equilibrata

    Manca ancora un po’ di tempo all’estate ma la dieta per la prova costume può essere iniziata fin da subito, così da non arrivare al mese di luglio con troppi chili da perdere e poco tempo a disposizione. In realtà, bisognerebbe mangiare in modo adeguato tutto l’anno, così da evitare che il grasso di depositi e così che sia più facile dirgli poi addio. La dieta che vi presentiamo oggi prevede tre fasi, al termine delle quali potrete perdere due o tre chili ma soprattutto sentirvi più in forma e toniche. Ricordiamo sempre che la cosa più importante è bere sempre molta acqua, almeno un litro e mezzo / due al giorno.

    Fase 1

    Questa dieta depurativa dura soli 3 giorni

    Colazione: tè o caffè o tè verde eventualmente dolcificato con aspartame, 4 fette biscottate integrali, un succo d’arancio non zuccherato.

    Pranzo: 500 – 700 gr. di frutta di stagione da scegliere tra mela, pera, arancia, ananas, pesca, albicocca, melone, anguria, etc.

    Cena: verdure cotte o crude a volontà, condite con aceto o limone e 3-4 cucchiaini d’olio extravergine d’oliva sempre a crudo. .

    Fase 2

    Dura una settimana

    Colazione: tè o caffè eventualmente dolcificati con aspartame, 4 fette biscottate integrali, un succo d’ananas non zuccherato.

    Pranzo e Cena: 200 gr. di carne da scegliere tra manzo, vitello, coniglio, petto di pollo o di tacchino. Oppure 300 gr. di prodotti ittici da scegliere tra alici, crostacei, luccio, merluzzo, palombo, rombo, sogliola, spigola, seppie, calamari, polipi e verdure a volontà. La scelta è vasta: cicoria, finocchi, radicchio, zucchine, insalata riccia, asparagi, verza, spinaci, scarola, lattuga, fiori di zucca, pomodori verdi, broccoli.

    Fase 3

    Dura 3 settimane

    Colazione, tutti i giorni: caffè o tè o cappuccino e un cornetto vuoto.

    Lunedì

    Pranzo: insalata caprese preparata con 250 grammi di mozzarella, due pomodori rossi, basilico, aromi. Carciofi arrosto.

    Cena: 200 gr. filetto di vitello al pepe verde. Pomodori al forno.

    Martedì

    Pranzo: 100 gr. spaghetti con le vongole preparati con 80 grammi di pasta, vongole sgusciate, aromi vari. Zucchine al forno.

    Cena: 250 grammi di spigola al sale. Asparagi all’agro.

    Mercoledì

    Pranzo: 250 grammi petto di pollo al pomodoro. Melanzane alla piastra.

    Cena: 100 grammi di bresaola, condita con rucola e 20 grammi di scaglie di parmigiano. Funghi arrosto.

    Giovedì

    Pranzo: formaggi assortiti. 100 grammi a sceta tra mozzarella, ricotta di mucca, crescenza. Peperoni arrosto.

    Cena: 250 grammi patate bollite. Fagiolini lessati.

    Venerdì

    Pranzo: 80 grammi riso ai frutti di mare 80 grammi sgusciati, aromi vari. Insalata verde.

    Cena: 250 grammi seppie con piselli al pomodoro.

    Sabato

    Pranzo: 250 grammi tonno sott’olio sgocciolato. Insalata di pomodori.

    Cena: pizza napoletana al piatto. Spinaci all’agro.

    Domenica

    Pranzo: 150 grammi ravioli ripieni di ricotta con basilico e pomodoro. Finocchi lessati.

    Cena: 150 grammi prosciutto crudo senza grasso. Fagioli freschi o in scatola lessati