NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Dieta Swift: opinioni e programma del nuovo modo di dimagrire

Dieta Swift: opinioni e programma del nuovo modo di dimagrire
da in Dieta Dimagrante, Perdere Peso
Ultimo aggiornamento:
    Dieta Swift: opinioni e programma del nuovo modo di dimagrire

    Avete mai sentito parlare della dieta dell’intestino sano per una pancia piatta in 4 settimane? Si chiama dieta Swift ed è tra le diete più di tendenza dell’ultimo periodo elaborata dalla nutrizionista americana Kathie Madonna Swift. Scopriamo in cosa consiste e come si articola nel programma la dieta Swift per un nuovo modo di dimagrire pensando sia alla linea sia alla salute.

    La maggior parte delle donne combatte quotidianamente con rotolini e gonfiori sulla fascia addominale sognando una pancia piatta e snella cecando di eliminare alcuni alimenti specifici. Ma ecco che dall’America arriva una vera e propria dieta volta al dimagrimento della pancia perché si basa sul concetto che tutto dipenda dal microbioma, l’insieme dei batteri dell’intestino. La dieta prevede la perdita di 5 chili in un mese rendendo più sottile il girovita e sgonfiando la pancia.

    Il regime alimentare Swift si articola in 5 punti. Meno zuccheri: l’eccesso di alimenti dolci provoca l’aumento di insulina stimolando il senso di fame; attenzione ai grassi: da limitare soprattutto quelli di origine animale meglio puntare sul l’olio extravergine di oliva; più probiotici: aumentare cibi con più fibre che aiutano la microflora intestinale; no ai cibi Fodmap: la sigla si riferisce ad alcuni cibi contenenti carboidrati che fermentano facilmente a opera dei batteri intestinali causando l’accumulo di grassi e gonfiore. Gli alimenti Fodmap sono il latte, formaggi, yogurt di soia, mele, aglio, cipolla, orzo e frumento. Ed infine attenzione al glutine: meglio optare per esempio su cereali integrali che non contengono glutine o i cosiddetti pseudo cereali come l’amaranto, il grano saraceno o la quinoa, ingrediente prezioso per la perdita di peso .

    La prima fase della dieta Swift prevede 1200 calorie al giorno e consente di perdere tre chili in quindici giorni. Esclusi zuccheri, latte e latticini e ridotti invece i carboidrati. Non sono permessi inoltre: caffè, alcolici, aglio, cipolla mentre è previsto l’uso di soli due cucchiaio di olio al giorno e pochissimo sale.
    Ecco un esempio di menù giornaliero di dieta Swift della prima fase. Colazione: 60 grammi di fiocchi d’avena cotti per qualche minuto in 200 ml di latte di soia con 300 grammi di frutti di bosco, un centrifugato di pompelmo, sedano e due carote, un tè verde con un cucchiaino di miele. Pranzo: 150 grammi di petto di pollo alla griglia, insalata di lattuga o germogli di soia e una banana.

    Cena: 200 grammi di pesce persico al forno con un piatto di patate bollite. Per gli spuntini: una porzione di frutta fresca a scelta senza esagerare.

    Nella seconda fase sono concesse 1300 calorie per due settimane in cui si arriveranno a perdere altri due chili. In questa fase aumenta la quota di carboidrati e si possono reintrodurre alimenti come lo yogurt. Restano banditi: caffè, alcolici e zucchero. Ecco un esempio di menù giornaliero per la seconda fase della dieta Swift. Colazione: due gallette di mais, frullato di yogurt e 300 grammi di fritti di bosco e tè verde con un cucchiaino di miele. Pranzo: 60 grammi di amaranto bollito (straordinariamente efficace per la linea), 150 grammi di pollo arrosto senza pelle e 150 grammi di spinaci bolliti. Cena: 150 grammi di platessa alla vittoria e 4 gallette di mais. Spuntini: frutta fresca.

    666

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Dieta DimagrantePerdere Peso
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI