Dieta vegan danneggia le ossa e protegge dal cancro

da , il

    Essere vegani è una filosofia di vita, più che una dieta. Talvolta però non ci si rende conto che per seguire alcune convinzioni, indeboliamo il nostro corpo. Lo dimostra una ricerca australiana che evidenzia come la dieta vegan possa indebolire le ossa rispetto a coloro che invece si cibano anche di carne.

    I vegani sono convinti che mangiare vegetariano comporti un’alimentazione sana ed equilibrata, ma certamente un regime che seleziona solo alcuni cibi non può essere bilanciato al 100%. Non è una posizione moralistica, ma un dato di fatto. Di conseguenza, non conta essere seguaci o meno, ma sapere quali siano i rischi.

    Lo studio, pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition, ha analizzato 2.749 soggetti, comparando i dati sul legame tra le ossa e la dieta. E’ emerso che i vegani e i vegetariani avevano una densità ossea inferiore rispetto a coloro che mangiano anche carne, i primi del 6%, mentre gli altri de 4%. Ricordiamo che la differenza base sta nel fatto che i vegani non assumono nessun tipo alimento di origine animale quindi no uova, no latte, no formaggi…

    Un altro recente studio, però, ha dimostrato che i vegetariani sono più protetti dal cancro (75 per cento di probabilità in meno di sviluppare la malattia). L’osservazione, pubblicata, British Journal of Cancer, è stata condotta su tre gruppi: chi mangiava carne, chi mangiava pesce ma non carne e chi non mangiava nè carne né pesce. E’ così risultato che mentre nella popolazione generale circa 33 persone su 100 si ammaleranno di cancro nel corso della loro vita, la percentuale scende a 29 su 100 tra chi non mangia carne.