Dieta Weight Watchers: come funziona, ricette, menu e prodotti

da , il

    weight watchers prodotti dieta

    La dieta Weight Watchers non è altro che una dieta a punti che ha avuto un grande successo in America e poi anche in tutto il mondo: secondo i critici questo regime, più che serie basi scientifiche, è stato supportato da abili manovre di marketing con vip come testimonial entusiaste del dimagrimento. Funziona in modo molto semplice e basta assegnare un punteggio ad ogni cibo: secondo il peso che bisogna perdere, ogni giorno avremo un certo numero di punti da consumare tra colazione, pranzo e cena.

    Come funziona la dieta Weight Watchers

    Questa dieta arriva in Italia molto presto, ovvero nel 1973, dopo il boom americano degli anni ’60 con la sua inventrice, Jean Nidetch, diventata popolare e seguitissima. La donna decise di inventare una dieta soprattutto perché non riusciva a perdere peso: ecco che gli amici cominciarono a seguire il suo esempio e in pochi anni divenne famosa. Va sottolineato che per anni la Weight Watchers fu la dieta più seguita al mondo e ha generato un giro di affari non indifferente: una condizione simile solo a quella della recente dieta Dukan. In breve si tratta di una dieta ipocalorica da 1200-1300 calorie giornaliere che deve essere seguita con attenzione per tre settimane: il tutto sempre secondo il proprio punteggio giornaliero, da non superare mai.

    Menu giornaliero della dieta Weight Watchers

    Per la dieta vanno considerati 4 pasti ovvero colazione, pranzo, spuntino e cena. Va evitato il consumo di pane fuori dai pasti, di grasso della carne, dello zucchero classico e del burro e grassi animali. Ma vediamo qualche esempio pratico per capire quale potrebbe essere un menù giornaliero di questa dieta. Se la vostra colazione corrisponde a 3 punti potrete scegliere tra 1 vasetto di yogurt magro al gusto che preferite: 1 punto; 2 fette biscottate integrali: 1 punto; 2 piccoli cucchiai di marmellata: 0,5 punti e una spremuta d’arancia: 0,5 punti oppure 1 tazza di latte parzialmente scremato: 1 punto; una fetta di pane integrale: 1 punto; 1 cucchiaino di miele: 0,5 punti; una spremuta di arancia: 1 punto o in alternativa 1 tazza di latte scremato: 1 punto; 3 cucchiai di corn flakes: 1 punto; 1 frutto: 1 punto. Per un pranzo da 7 punti potrete consumare un hamburger magro fatto in padella: 2 punti; 2 cucchiai di purè: 2 punti; fagiolini o verdure lessate: zero punti; un cucchiaino d’olio: 1 punto: dei cracker senza sale: 2 punti oppure se avete 8 punti potrete consumare una piccola fetta di pizza margherita: 3,5 punti; delle verdure miste alla griglia: zero punti; un cucchiaino d’olio: 1 punto; una macedonia: 0.5 punti; 2 palline di gelato alla frutta: 3 punti. Per una cena da 10 punti potrete mangiare spaghetti alle cozze o alle vongole, con 60 grammi di spaghetti e poco condimento: 4 punti; 120 grammi di roastbeef: 4 punti; insalata verde con pomodori: zero punti; un cucchiaino d’olio: 1 punto; un frutto: 1 punto.

    Prodotti e ricette per la dieta Weight Watchers

    Weight Watchers non è però solo una dieta ma un vero e proprio stile di vita che ha fruttato milioni alla sua inventrice. Esiste anche una linea di prodotti alimentari che si chiama proprio come il celebre regime dietetico e che comprende bevande analcoliche, prodotti da spalmare sul pane, pane, piatti pronti, carni, ingredienti per cucinare, snack, tutti studiati per le persone che vogliono seguire il regime e stare in forma. Le ricette per questa dieta, possono essere studiate in base alle vostre esigenze ma soprattutto ai punti che avete a disposizione nel pranzo o nella cena: con questi punti potrete facilmente creare dei piatti prelibati e davvero squisiti.