Diete migliori per perdere peso in poco tempo

Tre diete molto importanti per perdere peso e soprattutto per evitare di riaccumulare i chili di troppo finito il regime alimentare: leggete con attenzione anche gli approfondimenti.

da , il

    Quali sono le diete migliori per perdere peso in poco tempo? Prima cosa mi sento di dire, per onestà, che non esiste una dieta definitiva. Dopo aver perso molti chili, per mantenere la forma bisogna seguire un regime alimentare controllato, detto di mantenimento, e cambiare le proprie abitudini alimentari. Il rischio di recuperare peso è dietro l’angolo e bisogna impegnarsi per resistere alle tentazioni e soprattutto conservare gli sforzi fatti. Detto ciò ci sono delle diete particolarmente salutari, che permettono di dimagrire nei tempi giusti.Tra queste ne troviamo tre: la dieta dei 6 pasti, la dieta macrobiotica e ovviamente non poteva mancare quella Mediterranea. Di seguito trovate una breve spiegazione per ogni regime.

    Dieta dei 6 pasti

    La dieta dei sei pasti prevede, come suggerisce il nome, ogni giorno sei pasti e ognuno molto variato. Non bisogna quindi eliminare un alimento specifico. La tabella impone: alle 8 la colazione, alle 11 un frutto, alle 14 il pranzo, alle 17 un frutto, alle 20 la cena e prima di andare a letto un tè accompagnato da uno yogurt e da un frutto. È un’alimentazione molto varia, strutturata per non far sentire la fame e mantenere il metabolismo alto. Le calorie massime che si possono consumare in una giornata sono 2400. Quindi molta attenzione a non esagerare!

    Dieta macrobiotica

    La dieta macrobiotica si basa sul consumo di prodotti integrali e non sottoposti a lavorazioni chimiche, come riso, frumento, mais, grano saraceno, zuppe, ecc. si possono consumare anche pesce e carne, latticini e uova, in piccole quantità. È molto utile per tenere basso il colesterolo e poi tende a saziare perché sono soprattutto alimenti proteici. Ha numerosi limiti: rischia di creare carenze alimentari, soprattutto quella del ferro. Inoltre, è una dieta davvero difficile da seguire, perché estremamente monotona.

    Dieta mediterranea

    Come sempre la miglior dieta è la dieta mediterranea, si tratta di un regime alimentare estremamente variato ed equilibrato. È strutturata su cinque pasti e non sei, manca infatti quello tra la cena e la buona notte. Prevede il seguente schema: il 55-60% di carboidrati, il 25-30% di grassi e il 15% di proteine. Perché è positiva? Intanto perché contiene molti antiossidanti, fondamentali per prevenire numerose malattie e poi perché aiuta a dimagrire senza creare spiacevoli carenze. L’unico neo: è lo zucchero. È bene fare attenzione a non esagerare con i carboidrati.