Dimagrire a 30 anni: i trucchi per una linea invidiabile

Scopriamo i trucchi per dimagrire a 30 anni e riconquistare una linea invidiabile. Spesso pensiamo che dopo gli enta sia più facile prendere peso a causa del metabolismo ma in realtà i motivi vanno cercati altrove. Di solito sono infatti le cattive abitudini e la vita più sedentaria delle trentenni a far perdere la forma.

da , il

    Dimagrire a 30 anni: i trucchi per una linea invidiabile

    Come si fa a dimagrire a 30 anni? Ecco i trucchi per una linea invidiabile. Un tempo correva voce che dopo gli enta il metabolismo iniziasse a lavorare meno ma oggi è risaputo che si tratta più che altro di una leggenda. In realtà, nella maggior parte dei casi, sono le cattive abitudini a far ingrassare le trentenni oppure la vita troppo sedentaria rispetto al passato. Ecco allora i trucchi per riconquistare la forma perduta con la dieta dimagrante.

    Perchè dopo i 30 anni si ingrassa

    Perché dopo i 30 anni si ingrassa? Ormai molti studiosi hanno svelato che il metabolismo basso è una leggenda e i veri motivi che inducono a prendere peso dopo gli enta sono dovuti piuttosto a cattive abitudini o a una vita eccessivamente sedentaria.

    Succede perché spesso i trentenni hanno una vita meno attiva rispetto ai 20enni e quindi bruciano meno calorie, pur consumando le stesse quantità di cibo. Ma quali sono le cattive abitudini più frequenti?

    Partiamo dai pasti consumati fuori casa a base di pizza, dolci, panini, per non parlare degli aperitivi con patatine e altri snack. Se poi le trentenni sono single, c’è più probabilità che consumino pasti veloci a base di piatti confezionati. La disattenzione nei confronti degli ingredienti porta inevitabilmente ad ingrassare.

    Se poi si fa poco la spesa, è probabile che scarseggino in frigorifero frutta e verdura, autentico toccasana per chi vuole tenersi in forma.

    Dieta dimagrante per la pancia a 30 anni

    La dieta dimagrante per la pancia a 30 anni prevede l’abbinamento di ortaggi a proteine e pochi carboidrati. Difatti combinando alimenti di questo tipo si sfruttano le fibre riducendo la velocità di assorbimento degli zuccheri. Di conseguenza gli sbalzi glicemici si riducono e con essi la tipica sensazione di fame.

    Per quanto riguarda l’attività fisica, molto utile è il trampolino elastico perché lavora proprio su pancia e fianchi, aumentando il tono muscolare.

    Dieta antifame a 30 anni

    Ecco un esempio di dieta per l’uomo di 30 anni o per la donna della stessa età. Gli alimenti consigliati sono adatti anche come base per una dieta settimanale dell’uomo per dimagrire.

    Si parte dalla colazione che prevede il consumo di un frutto come pera o banana, uno yogurt magro e un caffè espresso o in alternativa tè verde.

    Per lo spuntino perfetto qualche cetriolo e 4 noci. A pranzo consumate un’insalatona con tacchino, mais dolce, peperone, succo di limone. Per concludere il pasto concedetevi una buona macedonia alla frutta.

    A cena un carpaccio di bresaola accompagnato da contorno di rucola e funghi, insieme a un panino integrale e una sogliola al vapore con verdure miste.

    Dieta over 30

    Quale dieta over 30 seguire per tornare o restare in forma? In generale è bene cambiare abitudini alimentari se sono scorrette, introducendo una buona quantità di frutta e verdura nell’alimentazione quotidiana.

    A seconda poi della tipologia di fisico, sarà opportuno scegliere una dieta su misura. Meglio evitare le diete lampo che portano risultati immediati ma destinati a non durare nel tempo e privilegiare diete equilibrate.

    Tagliate anche gli zuccheri evitando bevande gassate e sostituendo lo zucchero raffinato con quello grezzo. Infine non dimenticate di fare attività fisica perché è fondamentale per mantenere il corpo tonico e in forma. Può bastare anche una semplice corsa a giorni alterni.

    Dolcetto o scherzetto?