Dimagrire saltando la corda

Il salto della corda è tra gli esercizi più efficaci per perdere peso e tonificare tutti i muscoli delle gambe e l'addome. Ecco tutti i benefici e i segreti dell'allenamento.

da , il

    Jump rope exercise

    Da domani non avrete più scuse di rimandare il vostro allenamento per il freddo, per la pioggia o per il poco tempo a disposizione perché per bruciare calorie, mantenervi in forma o salutare i chili in eccesso vi basteranno quattro semplici cose: una corda, non più di mezz’ora d’orologio, un metro di spazio e un paio di scarpe ammortizzate. Sì perché il salto della corda è tra le attività più indicate per perdere peso perché, oltre ad essere un esercizio aerobico, aiuta a far lavorare tutti i muscoli delle gambe, rassoda i glutei, tonifica l’addome e allena cuore e polmoni. Insomma un allenamento completo, economico e che potrete fare tranquillamente a casa vostra. Pronte a saltare? Vi sveliamo i benefici del salto della corda e quale allenamento seguire per ottenere i risultati.

    Perché saltare la corda

    salto corda

    Perché saltare la corda? Prima di tutto perché venti minuti di questo esercizio permette di perdere in media 200 calorie poi perché aumenta la resistenza cardio-respiratoria, perché incrementa il consumo calorico, brucia i grassi, è un ottimo allenamento per dimagrire in modo uniforme contrastando anche la cellulite ed infine migliora il tono muscolare di tutto il corpo. Dalla punta dei piedi a quelle delle mani.

    Consigli per un allenamento corretto

    corda

    Prima di iniziare ad intraprendere questo esercizio seguite questi semplici consigli per evitare errori che potrebbero comportare dolori, infiammazioni e fastidi. Se avete problemi alle articolazioni, specialmente alle ginocchia o soffrite di malattie cardiovascolari evitate il salto della corda. Impostate sin da subito una postura corretta: saltate a pancia in dentro contraendo sempre l’addome (tenete l’ombelico più vicino alla colonna possibile) per far sì che la schiena e il bacino restino fermi e dritti. Non esagerate le prime volte. Bastano alcuni minuti per iniziare alternando sempre delle pause per recuperare fiato ed energia. E mi raccomando saltate con la punta dei piedi, non sui talloni.

    Allenamento giornaliero

    esercizio salto corda

    Il salto della corda rientra quindi a pieno titolo tra le diverse attività brucia grassi, come la camminata veloce, semplici da praticare per efficacia, comodità ed economicità. Il tempo minimo consigliato è quello di 10 minuti per poi, nel tempo e con calma, aumentare a 15 minuti fino ad arrivare a 30 – 45 minuti. Alternate salti e pause per intensificare l’esercizio quando sarete più allenate. Per rendere meno monotono il salto della corda alternate la tipologia di salto: a piedi uniti, alternato, a gambe divaricate, con doppio skin o con incrocio delle mani. Quante volte a settimane? Almeno due! Cosa ci fate ancora sedute? Iniziate a saltare!