Dimagrire senza dieta è più facile con la saliva di lucertola

da , il

    dimagrire saliva lucertola

    Dimagrire senza dieta è una sorta di utopia. Ci sono persone che per perdere qualche chilo hanno bisogno solo di correggere alcune abitudini alimentari scorrette o evitare quei cibi cui sono intolleranti. Parliamo però di qualche chilo, perché in caso di grave obesità non è sicuramente sufficiente. Alcuni ricercatori americani sostengono di aver trovato un modo per curare il sovrappeso: hanno elaborato un farmaco che contiene uno strano ingrediente. Si tratta della saliva del mostro di Gila, una specie di lucertola corposa dalla coda corta e tozza.

    Gli esperti sono convinti che questa sostanza permetta il dimagrimento in modo facile, riducendo i crampi della fame. Da che cosa dovrebbe dipendere l’efficacia? Il beneficio arriva dall’effetto della Exendin-4, un peptide isolato dalla saliva dell’animale che abbassa gli stimoli dell’appetito. Ovviamente, sono stati fatti dei test per verificare quanto asserito. Lo studio di conferma della tesi americana è stato condotto dai ricercatori dell’Università di Goteborg in Svezia.

    Non è la prima volta che si utilizza in medicina l’Exendin-4. È impiegato anche nella terapia del diabete mellito tipo 2 con il nome di exenatide, approvato dall’Fda nel 2005. Quindi non stiamo parlando di stregoneria, anche se il dubbio che questo farmaco vada a riempire i banconi dei prodotti che “promettono ma non mantengono” c’è. Prima dell’estate, infatti, ogni anno assistiamo alla sponsorizzazione di integratori miracolosi. Lo studio svedese è stato condotto su dei topi ed è emerso che sotto l’effetto dell’exendin-4, gli animali avevano un minor senso di fame.

    “Questo effetto è per noi sia sconosciuto sia inaspettato. La nostra decisione di mangiare è legata agli stessi meccanismi del cervello che controllano i comportamenti di dipendenza, ed abbiamo dimostrato che l’exendin-4 interessa proprio le regioni di ricompensa e motivazione del cervello”, ha spiegato la ricercatrice Karolina Skibicka, che ha anche aggiunto: “La maggior parte diete fallisce perché siamo ossessionati dal desiderio di mangiare, soprattutto cibi invitanti come le caramelle. Exendin-4 sopprime la voglia di cibo, e per questo può aiutare le persone obese a riprendere il controllo del loro peso”.

    Insomma, leggendo tra le parole della ricercatrice è possibile capire, che il farmaco non fa dimagrire da solo, ma aiuta a seguire una dieta dimagrante. La cosa è ben diversa e non va confusa. Il mostro di Gila è la lucertola più larga del Nord America e non è la prima volta che studi scientifici dimostrano che la sua saliva ha proprietà farmacologiche interessanti. Per esempio, oltre a togliere la fame, toglie anche la sete. Un domani potrebbero essere elaborate delle terapie per contrastare l’alcolismo.