Dimagrire senza dieta, qualche consiglio

da , il

    Dimagrire senza dieta non è un’utopia. A volte seguiamo un’alimentazione un po’ irregolare e il nostro fisico fa fatica a smaltire. Per perdere peso è sufficiente correggere alcune abitudini negative. Attenzione però, perché è necessario imporsi delle regole ferree (dagli orari dei pasti a come dividere i cibi) per tornare in forma senza sottostare a una dieta pesante. Non seguire una dieta precisa non vuol dire non fare qualche sacrificio, ma semplicemente non avere un programma pianificato. I consigli che trovate di seguito sono i fondamenti su cui regge la dieta mediterranea: sarebbe quindi sufficiente attenersi in modo scrupoloso a questo regime per restare magri.

    Non saltare i pasti
    Viene spontaneo digiunare per dimagrire. È un errore. I pasti devono essere tre e possibilmente devono essere abbinati a due merende, una al mattino e una al pomeriggio. Dovete pensare che siano tre momenti distinti per dare la giusta energia al vostro corpo. La mattina ci vuole una carica importante, perché il fisico si deve rimettere in moto dopo il lungo digiuno della notte. Dovete quindi soddisfare il 20% del vostro fabbisogno energetico. Il pranzo deve coprire, invece, il 50 percento del fabbisogno, mentre la cena il 30 percento. L’ultimo pasto deve essere a base di proteine, preferibilmente, e non deve essere troppo pesante o avrete difficoltà a digerire e a riposare.

    La merenda non deve mancare
    Come abbiamo anticipato prima bisogna poi prevedere due spuntini. In questo caso le calorie non devono mai essere superiori a 150/200. Molti nutrizionisti considerano la merenda un pericolo per la linea, anche perché sono numerose le persone che si strafogano senza darsi delle regole. È sufficiente aprire una scatola di biscotti e mangiarne una decina (fate conto che un solo frollino contiene 35/50 calorie) per totalizzare il doppio di quelle consigliate. In questa fase della giornata, ci vuole invece uno yogurt, un frutto, al massimo una fetta di torta (possibilmente non troppo elaborata). Tenete poi conto nel calcolo quotidiano delle calorie, di non assumerne mai più di quante non abbiate realmente bisogno.

    Fare un po’ di moto
    Per smaltire la calorie bisogna fare movimento. Questa è la regola di base. Prima, infatti, abbiamo detto che è fondamentale non assumere più calorie di quante non ne siano necessarie al nostro corpo. Per calcolare il nostro fabbisogno energetico è quindi importante tenere in considerazione il tipo di vita che pratichiamo (sedentaria, attiva, molto attiva). Prevedete nel corso della vostra settimana almeno un paio d’ore per fare della ginnastica aerobica, l’unica con cui è possibile dimagrire. Con i pesi si tonifica, non si perde peso. Andate a correre, andate in bicicletta, iscrivetevi a un corso di danza, ecc. Scegliete voi cosa praticare, considerando le necessità, il tempo a disposizione e anche i gusti. Non dovete esagerare, ma è molto importante che facciate qualcosa per mantenervi in forma e scaricare lo stress.