Dimmi cosa mangi e ti dirò chi sei

da , il

    Chi di voi non è mai stato colto da un’irrefrenabile voglia di un cibo particolare? Dolce o salato che fosse poco importa perchè questi impulsi provengono direttamente dal cervello e sono influenzati dal nostro organismo e dalla nostra personalità.

    Almeno questo è quello che sostiene Alan R. Hirsch, capo della Smell and Taste Treatment e Research Foundation di Chicago, che ha studiato il “comportamento alimentare” di oltre 18 mila persone per 25 annie ha elaborato un modello che indica determinate esigenze fisiche a cui corrispondono cibi specifici.

    Se le vostre voglie sono prettamente di cibo salato può essere che l’organismo voglia indicarci la necessità di integrare sali minerali e calcio; chi ama gli alimenti salati ha un “locus di controllo esterno”, ovvero ritiene che il proprio destino sia determinato da forze esterne, non dalle proprie azioni.

    Se amate alla follia il cioccolato invece è probabile che l’organismo senta il bisogno di un “antidepressivo in forma di dessert”; sempre secondo Hirsch chi ama il cioccolato fondente ha una personalità estroversa e vivace.

    Chi invece ama il cioccolato al latte, può essere considerato una persona tranquilla, introspettiva, che ama stare solo davanti ad un buon libro piuttosto che passare una serata in discoteca…

    Che ne pensate? Ci credete?