NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Disturbi alimentari: i centri dove curare l’anoressia

Disturbi alimentari: i centri dove curare l’anoressia
da in Anoressia, Bulimia, Disturbi Alimentazione, In Evidenza, Obesità, Consigli
Ultimo aggiornamento:

    Esistono dei centri per curare l’anoressia. Questa malattia che colpisce ogni anno tantissimi giovani si manifesta come disturbo alimentare, ma è soprattutto un disturbo psicologico: si soffre, ci si vede brutte e grasse e si crede che martoriando il proprio corpo si possa raggiungere la vera bellezza. Ma non arriva mai, si continua a mangiare e a vomitare, a diventare così magre da perdere i capelli, non avere il ciclo, la pressione bassa e pelle così sottile da sembrare carta velina e le osse si sfaldano. Ma come fare? Alcune persone, magari a uno stadio iniziale, riescono a riprendersi da sole, altre, invece, hanno bisogno di un aiuto.

    Esiste una mappa nazionale dei servizi dedicati a del comportamento alimentare (Dca) come anoressia, bulimia, disturbo dell´alimentazione compulsiva. È uno strumento di conoscenza e garanzia per i cittadini. Trovate regione per regione, centri specializzati, pubblici e privati.

    Esistono 158 centri in Italia, la maggior parte è nel Nord. In ogni regione c’è comunque una rete completa di assistenza: ambulatorio, day hospital, posti letto, comunità di riabilitazione.

    Il trattamento di cura lavora su più fronti: psicologo e nutrizionista. La partecipazione della famiglia è molto utile.

    La terapia cognitivo-comportamentale è la più utilizzata ed è efficace (tuttavia per gli esperti non ci sono prove che altre psicoterapie non funzionino). Lavorare con la famiglia è meglio, mentre gli psicofarmaci sono cure aspecifiche di secondo livello: possono semmai aiutare se associati alla psicoterapia. Sconsigliati i farmaci ai giovanissimi. L’elenco dei centri lo potete trovare su internet, su tutti i siti specializzati che curano queste malattie. Mi raccomando non perdetevi in quelli pro ana, sono pericolosi.

    Foto tratte da
    wordpress.com
    tantasalute.it
    hot-news.it

    314

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AnoressiaBulimiaDisturbi AlimentazioneIn EvidenzaObesitàConsigli
    PIÙ POPOLARI