Esercizi con l’hula hoop per dimagrire

da , il

    esercizi-con-l'hula-hoop

    Gli esercizi con l’hula hoop sono l’ideale per dimagrire divertendosi, riscoprendo sensazioni dimenticate che ci riportano alle gioie dell’infanzia. Il bello è che l’hula hoop consente davvero di bruciare un sacco di calorie, contribuendo al tempo stesso a tonificare addominali, gambe e glutei. Persino Michelle Obama è una vera fan di questo attrezzo, si è infatti mostrata al mondo in veste di campionessa di hula hoop. Ma ora bando alle ciance, scopriamo come perdere peso ruotando il bacino!

    Dimagrire con l’hula hoop

    Che ci crediate o meno, un’ora di hula hoop fa bruciare fino a 500 calorie, davvero un allenamento intensivo e divertente, valida alternativa alle lunghe sedute in palestra. Che dire poi del suo effetto tonificante? L’avreste mai detto che contribuisse a rassodare braccia e gambe, a rinforzare i muscoli addominali e persino quelli dei glutei? Non a caso l’hula hoop è consigliato per tornare in forma per la prova costume! Non solo, garantisce anche flessibilità e armonia nei movimenti, quindi se siete un po’ impacciate, niente di meglio per riscoprirvi aggraziate! Quest’attività ha inoltre il vantaggio di poter essere praticata sia da sole, in casa o all’aperto, che in compagnia, prendendo lezioni di hula fit. Trattasi di una tecnica di body workout che insegna a utilizzare questo attrezzo in mille modi diversi grazie ad alcuni esercizi statici e a piccole coreografie di gruppo. In men che non si dica imparerete a far roteare l’hula hoop non solo intorno alla vita, ma anche intorno al collo, alle gambe e alle braccia, assurgendo a vere e proprie reginette dell’hula hoop.

    Esercizi con l’hula hoop

    Il classico esercizio con l’hula hoop consiste nel mettersi in piedi a gambe leggermente divaricate, muovere il corpo ruotando sulle caviglie, flettere la testa in avanti e ruotarla da un lato, all’indietro e dall’altro lato, sollevare le spalle e ruotarle, passando poi alla rotazione del bacino, in un primo momento da solo, poi insieme al resto del corpo. E’ importante che le braccia rimangano bilanciate, aperte e sollevate per mantenere l’equilibrio. Il busto va mantenuto fermo e deve seguire il movimento del bacino. L’allenamento dovrà essere costante ma inizialmente di breve durata, onde evitare sovraccarico ai danni della colonna vertebrale.

    Per migliorare le prestazioni, man mano dovrete cercare di far girare l’hula hoop in entrambi i versi, ciò vi aiuterà nella coordinazione e nella gestione del lato non dominante del corpo. Risultati ottimali si otterranno esercitandosi con della buona musica, optando per quella consigliata per fare attività fisica, che contribuirà a sciogliere il vostro corpo sull’onda della spontaneità. Una volta apprese le tecniche base, potrete cimentarvi nell’uso di più cerchi contemporaneamente, interessando più parti del corpo, a tutto vantaggio della coordinazione e dell’ equilibrio.

    Per quanto concerne invece l’hula fit, le lezioni si articolano in diverse fasi e durano solitamente dai 30 ai 60 minuti. Se volete esercitarvi da sole iniziate con 10 minuti di riscaldamento, 20 minuti di hula hoop, partendo da movimenti col bacino per passare poi al coinvolgimento di altre parti del corpo e all’utilizzo di più cerchi. Proseguite quindi con una ventina di minuti di sport, durante i quali il cerchio servirà da supporto per esercizi a corpo libero come piegamenti, flessioni e via dicendo. Concludete la sessione con 10 minuti di stretching ed esercizi di defaticamento per rilassare muscoli e nervi.

    Dolcetto o scherzetto?