Fare sport con il caldo: i consigli per mantenersi in forma d’estate

Non è necessario rinunciare all’attività fisica con le alte temperature, ma è bene seguire qualche accorgimento. Partendo da un’alimentazione sana e leggera, si può continuare ad allenarsi anche d’estate. Con il caldo bisogna indossare gli indumenti giusti, quelli che permettono la traspirazione del sudore e bere sempre molta acqua per mantenere una buona idratazione corporea.

da , il

    Fare sport con il caldo: i consigli per mantenersi in forma d’estate

    Come fare sport con il caldo? D’estate, anche con le temperature alte, non possiamo rinunciare a mantenerci in forma, vediamo quindi quali sono i trucchi e gli accorgimenti utili per continuare ad allenarsi anche con la stagione calda ma in modo sano. A partire dall’orario: meglio farlo al tramonto quando il sole inizia a calare e bere sempre molta acqua per garantire una buona idratazione, anche quando non si sente lo stimolo della sete.

    Consigli utili per allenarsi d’estate

    Scegli gli sport giusti: ci sono una serie di attività che permettono di avere una maggiore freschezza. Per esempio, la bicicletta, che ti espone a una maggiore quantità di aria. In questo modo, il sudore evapora in fretta e la temperatura del corpo si abbassa. Ovviamente non basta per sentirsi fresche. Possiamo fare qualcosa già a partire dall’abbigliamento. Ci sono per esempio alcuni tessuti indicati per il caldo, come il cotone: evitare le fibre sintetiche a favore di quelle naturali. Il discorso vale anche per la biancheria intima da indossare tutti i giorni. Forse non tutte sanno dei nuovi indumenti hi tech anti sudore che esistono in commercio, quelli addirittura capaci di sfruttare i batteri del nostro corpo!

    Allenarsi coi pesi è un’attività indicata per il caldo. Il motivo è semplice: in estate la massa muscolare cresce di più. Quindi se sei abituata a lavorare con i pesi, in estate puoi ottenere risultati migliori che nel resto dell’anno. Tutto questo per due motivi essenzialmente: il livello di testosterone aumenta, quindi si è più disposte a fare lavoro di potenza e in più il corpo d’estate non ha bisogno di termo-regolarsi per contrastare il freddo. Ne consegue che le calorie risparmiate possono essere impiegate nella massa muscolare.

    Per tutte quelle attività da fare all’aria aperta a cominciare dalla corsa, se siete sotto il sole, procuratevi un fazzoletto bagnato d’acqua per tamponare dietro alla nuca. Questa zona, ricca di recettori del calore, darà sollievo a tutto il corpo. Ricordiamoci altresì di bere, almeno ogni 45 minuti: non bisogna aspettare lo stimolo della sete, perché arriva quando i tessuti sono già disidratati. Dobbiamo mantenere invece costante il livello di acqua nel nostro corpo.

    Infine, tutti gli sport acquatici sono indicati per l’estate perchè oltre a donare benefici al nostro corpo, ci faranno sentire anche quel giusto refrigerio di cui abbiamo bisogno!.

    Cibi giusti per l’allenamento estivo

    Per affrontare l’allenamento estivo è bene scegliere un’alimentazione sana e leggera in modo da poter affrontare il caldo con il pieno delle energie. Ecco alcuni accorgimenti:

  • Frutta: in estate è molto importante mangiarla perchè leggera e ricca d’acqua e di sali minerali, fondamentali per non sentirsi stanchi e spossati.
  • Poco sale: il sale tende ad assorbire l’acqua provocando disidratazione.
  • Poca caffeina: il caffè o la caffeina in sé tende ad innalzare la temperatura corporea.
  • Mangiate spesso: cercate di mangiare spesso in modo da non lasciare mai il corpo privo di energie. Ottimi gli spuntini pre e post workout.
  • Bere acqua evitando bibite zuccherate.
  • Cosa indossare per l’allenamento estivo

    • Cotone: è una fibra naturale, una delle più traspiranti che esistano. Significa che lascia passare l’umidità verso l’esterno e al contempo l’aria verso l’interno: quindi assorbe il sudore dalla pelle favorendone anche una costante e fisiologica essiccazione.
    • Lino: altra fibra naturale, leggera, fresca, traspirante e assorbente. Il sudore non rimane sulla pelle e offre sicuramente un’ottima sensazione di freschezza.
    • Bambù: anche i tessuti originati dal bambù hanno le medesime caratteristiche a cui si abbina una speciale morbidezza. Sono inoltre particolarmente indicati per pelli particolarmente delicate e per chi soffre di allergie, per la loro spiccata resistenza a muffe e batteri, anche dopo molti lavaggi.

    Meglio invece evitare fibre sintetiche come il poliestere. E’ sì l’ideale per sport acquatici perché si asciuga rapidamente e non perde mai le forme, ma non assorbendo liquidi, l’umidità rimane sulla pelle favorendo il costante ristagno oltre che la probabilità di sviluppare cattivo odore rapidamente.

    Bannato anche il rayon, che anche se più leggero del poliestere, in quanto non permette la traspirazione ed è quindi sconsigliato a chi ha una sudorazione eccessiva.