Fisico a pera: come dimagrire

Se avete il fisico a pera significa che tendete ad accumulare grasso su fianchi, glutei e gambe. Per le donne con queste caratteristiche che vogliono dimagrire, serve un'attività fisica specifica e una dieta dissociata che aiuti a bruciare i grassi. Vediamo alimentazione ed esercizi per le donne col fisico a pera.

da , il

    Fisico a pera: come dimagrire

    Come si intuisce dalla forma del frutto, le donne con il fisico a pera tendono ad accumulare il grasso su fianchi, glutei e cosce; in Italia, e in generale in tutta l’area Mediterranea così come in America Latina, molte donne hanno una conformazione a pera. La forma del corpo è determinata da fattori genetici e non è possibile cambiarla radicalmente, ma si può migliorarla, scegliendo la giusta dieta per dimagrire e il giusto allenamento, che vada a modellare le zone dove il grasso si accumula più facilmente. Dal punto di vista della salute, avere un fisico a pera è sicuramente positivo perché il grasso delle gambe e dei glutei non è pericoloso quanto il grasso addominale. Avere il fisico a pera o a mela comporta quindi scelte alimentari e di fitness diverse. Vediamo dunque come dimagrire se avete il fisico a pera: vi mostreremo la dieta più indicata, una scheda di allenamento ed esercizi specifici per dimagrire le gambe.

    Il fisico a pera

    Cominciamo col delineare le caratteristiche del fisico a pera che, come abbiamo visto, presenta forme molto femminili: una vita sottile, pancia piatta, seno solitamente non grande e spalle normali o minute; è molto difficile trovare un donna dal fisico a pera con spalle larghe così come un fisico a pera con pancia. La zona problematica è, infatti, quella al di sotto dell’ombelico: le donne con il fisico a pera hanno fianchi larghi, sedere e cosce abbondanti, perché è proprio in queste aree che si concentra l’accumulo di grasso.

    Chi ha il fisico a pera spesso presenta anche problemi di cellulite: questo disturbo è collegato ad accumuli di grasso che ristagnano sotto pelle ed è proprio sulle gambe che i liquidi tendono ad accumularsi e a ristagnare; per questo motivo, le donne con il fisico a pera sono più soggette a cellulite rispetto a quelle con il fisico a mela, ad esempio. La buona notizia è che il grasso che abbiamo su gambe, glutei e fianchi non è pericoloso quanto il grasso addominale: quest’ultimo infatti va a ricoprire gli organi interni che abbiamo al livello dell’addome e, se non si interviene, può portare a conseguenze anche gravi sulla nostra salute. Uno dei problemi delle donne con il fisico a pera è che, con la gravidanza, l’allattamento, la menopausa e tutto ciò che coinvolge gli ormoni, l’ampiezza dei fianchi e del sedere potrebbe aumentare ulteriormente; si tratta infatti di circostanze che favoriscono l’accumulo di adipe nelle zone critiche. Per evitare che con gli anni il grasso si accumuli, ecco alcuni consigli per una dieta dimagrante e un allentamento.

    Scheda allenamento fisico a pera

    Cominciamo col tipo di attività fisica più indicato per chi ha un fisico a pera. Visto che è necessario snellire le gambe e dimagrire glutei e fianchi, gli esercizi aerobici sono l’ideale, soprattutto quelli che coinvolgono in modo specifico la parte inferiore del corpo: potete provare la bicicletta o la cyclette, la ginnastica in acqua oppure cominciare con un programma di allenamento dedicato alla corsa, che vi faccia gradualmente arrivare ad almeno mezz’ora di seguito; se siete poco allenate, andrà benissimo cominciare con un’oretta di camminata veloce per quattro volte alla settimana oppure praticare alcune discipline in palestra come lo step e le macchine ellittiche che lavorano sui muscoli e aiutano a tonificare le gambe e rassodare i glutei.

    Nella scheda di allenamento di una donna con fisico a pera quindi andrà inserita mezz’ora di attività cardio, a cui dovreste abbinare un’altra mezz’ora di esercizi specifici per dimagrire la gambe, ma anche i glutei e i fianchi. L’ideale sarebbe arrivare ad eseguire 5/6 ore di attività fisica alla settimana. Vediamo qualche esercizio che potete fare anche a casa vostra, senza l’ausilio di nessun attrezzo specifico.

    Fisico a pera: come dimagrire le gambe

    Due esercizi classici per dimagrire le gambe sono gli squat e gli affondi, entrambi perfetti per rassodare e tonificare in particolare le cosce. Per gli squat, da posizione eretta portate il sedere verso il basso, come se vi doveste mettere a sedere, piegando le gambe in modo da formare un angolo di 90 gradi; le braccia devono essere distese in avanti e, se all’inizio non ce la fate, potete appoggiare la schiena a una parete. Se volete rassodare l’interno coscia, provate anche la variante con schiena appoggiata al muro e tenendo una palla tra le cosce. Eseguite 3 serie da 10 ripetizioni.

    Gli affondi, altrettanto efficaci per dimagrire le cosce, vanno eseguiti in posizione eretta: portate una gamba in avanti come se doveste fare un lungo passo; la gamba dietro si piegherà il più possibile, ma ricordate di mantenere sempre la schiena ben dritta. Per rendere più intenso l’esercizio, potete tenere due manubri o piccoli pesi in mano. Eseguite 3 serie da 15 ripetizioni alternando le gambe.

    Proseguite con l’esercizio chiamato jumping jack, o salto a stella, che consiste nell’eseguire un salto portando le braccia verso l’alto fino a far toccare le mani e allo stesso tempo divaricando le gambe; dopo si torna nella posizione di partenza con braccia lungo i fianchi e gambe unite, sempre con un salto. Eseguite questo esercizio per un minuto di seguito e terminate i vostri esercizi per dimagrire le gambe con cinque minuti di salto della corda e qualche esercizio di stretching specifico per le gambe.

    Fisico a pera: cosa mangiare

    In abbinamento a dell’attività fisica è necessario fare anche qualche modifica alla dieta. Se avete il fisico a pera e volete dimagrire, sappiate che probabilmente il vostro problema è legato un eccesso di estrogeni, che rallentano il funzionamento della tiroide; in questi casi, l’ideale è optare per una dieta dissociata: prediligete dunque carboidrati integrali e frutta fresca a colazione e a pranzo, mentre a cena mangerete un secondo piatto a base di proteine e verdure in quantità. Se avete un fisico a pera, avrete bisogno di introdurre nella vostra dieta molte proteine perché sono quelle che innescano l’attività degli ormoni che bruceranno i grassi: privilegiate le proteine vegetali che sono più salutari, come quelle contenute nei legumi, e quelle del pesce come salmone e tonno, che sono ricchissimi di Omega 3, un grasso buono che aiuta ad abbassare il colesterolo e a bruciare grassi.

    In generale, possiamo affermare che la dieta mediterranea è la migliore scelta per le donne con un fisico a pera: mangiare molta verdura, specialmente le diverse varietà di cavoli, proteine magre, cereali integrali e zuccheri della frutta sono tutti cibi indicati se volete dimagrire e avete il fisico a pera.

    Per il problema della ritenzione idrica e della cellulite, ricordate inoltre di bere molta acqua, anche sotto forma di tè, tisane e infusi, e di ridurre il più possibile il sale a favore di spezie ed erbe aromatiche.

    Fisico a pera: cibi da evitare

    Tra gli alimenti che dovete eliminare dalla vostra alimentazione ci sono sicuramente tutti i cibi fritti: i grassi, infatti, sono più difficili da eliminare rispetto a proteine e carboidrati, quindi evitare di assumere cibi troppo ricchi di grassi favorirà lo smaltimento dell’adipe nella parte inferiore del corpo. Tra gli altri cibi da evitare per chi ha il fisico a pera troviamo:

    • Patate
    • Carote
    • Alcolici
    • Caffè
    • Zuccheri
    • Salumi
    • Formaggi stagionati
    • Cibi industriali