Fitness, l’efficacia dipende dalla dieta

da , il

    Fitness e cibo

    Fare tanto sport e non ottenere risultati. Capita, qualcuno sostiene che esista un gene che influenzi il nostro corpo in tal senso. Io vi chiedo una cosa più spiccia: che tipo di alimentazione seguite prima e dopo? Può sembrare una domanda strana, ma sono la classica persona che, tempo fa, dopo una lezione di spinning rientrava a casa e mangiava una tiramisù da sei. Mi veniva una voglia incontrollata di dolci. Gli effetti sulla salute dipendono da quello che si è mangiato subito dopo. Dopo essersi sfilate tuta e scarpette, l’importante è non restare a stomaco vuoto, ma evitare di abboffarsi.

    Una dieta ipocalorica, proteine e pochi grassi, è ad esempio indicata per aumentare il metabolismo lipidico, quello brucia-grassi, ma non incrementa la sensibilità all’insulina. Per aiutare il trasporto di zuccheri dal sangue alle cellule dei muscoli, infatti, non bisogna abolire i carboidrati, ma assumerne una porzione modesta.

    “L’attività fisica produce effetti diversi sul metabolismo umano in base al cibo assunto dopo averlo praticato – spiega Jeffrey F. Horowitz, ricercatore dell’Università del Michigan -. Molti dei progressi metabolici legati allo sport derivano proprio dall’ultima sessione svolta, piuttosto che da un aumento della frequenza della palestra”.