Fitness, le attività sportive di moda nel 2011

da , il

    pilates fitness

    Volete fare un po’ di sport, ma sapete quale fitness sarà di moda nel 2011? La classifica è stata stilata dall’American College of Sport Medicine, autorità mondiale in fatto di fisiologia e clinica dell’esercizio fisico. Dovrebbero essere in calo, non Italia (anche se qui si sta diffondendo) c’è il Pilates, e il personal trainer. Questo perché, in entrambi i casi, si tratta di servizi parecchio costosi e per via la crisi, soprattutto negli Usa, si cerca di fare ginnastica abbattendo un pochino i costi. Sono decisamente in aumento i programmi di fitness dedicati agli anziani e su “prescrizione” medica in generale.

    Continuano ad aumentare la partecipazione ai corsi di yoga e alle palestre aziendali, per chi ha poco tempo. Le persone, inoltre, stanno molto attenti ai preparatori atletici: vogliono che ci sia persona competente e non improvvisato, consapevole dei danni che certi movimenti possano apportare alla salute.

    Aumenteranno i programmi per perdere peso (ma non tra i bambini) e le prescrizioni mediche di attività fisica, nell’ottica, peraltro, della campagna “Exercise is medicine” lanciata dall’American College of Sport Medicine. Ciò che poi sta cambiando di più, soprattutto in Italia, è la motivazione: qualche anno fa si andava in palestra solo per ragioni estetiche, oggi ci si vuole anche divertire, rilassare e si punta a sciogliere le tensioni accumulate durante la giornata.

    Poi c’è desiderio di evasione, ecco perché sono molto gettonati i corsi di burlesque o di musical, o tutte le forme di combattimento, dalla boxe, praticata anche senza il contatto diretto (che produce grandi benefici cardiovascolari), alle arti marziali. In Italia, il pilates continua ad andare molto soprattutto nella forma chiamata dainami, che unisce respirazione yoga, Pilates e altre forme di ginnastica, nell’esecuzione di movimenti circolari.

    Dolcetto o scherzetto?