Gli alimenti che stimolano la concentrazione

da , il

    Dieta della concentrazione

    Cosa bisogna mangiare per ritrovare la concentrazione? Dopo le ferie tornare sui libri o in ufficio non è semplice, almeno non per tutti. I ragazzi sono quelli che fanno più fatica. Ecco perché oggi, a pochi giorni, dal rientro a scuola cerchiamo di mettere a fuoco gli alimenti che possono aiutare la memoria e l’umore, considerando che il cervello consuma ben il 20% delle calorie ingerite ogni giorno. Un quinto delle calorie assunte sono destinate alle vostre funzioni mentali. E’ giusto quindi studiare un’alimentazione che tenga anche in considerazione il lavoro e l’impegno cerebrale.

    La sostanza utilizzata dalle cellule cerebrali per inviare segnali è la mielina ed è costruita e mantenuta con l’aiuto degli oli Omega-3, contenuti nel pesce, nella zucca e nei semi di lino. Allora i semi, li potete assumere con tisane, per quanto riguarda la zucca sta arrivando il suo periodo.

    I cibi che migliorano l’umore sono quelli grassi e zuccherati, oltre al cioccolato. Il consiglio dunque è di cominciare la giornata con una bella colazione a base di uova e prosciutto, oppure di mandorle e germogli di soia. Per la memoria, mangiate cavoli, broccoli.

    Se siete molto ansiosi e vi lasciate andare ad attacchi di fame nervosa, stati attenti. Cercate di resistere, perché di solito ci si lancia su cibi grassi e zuccherati, molto faticosi per il corpo da smaltire. Provate andare in palestra o sfogatevi fisicamente.