Guardare cibi calorici invoglia a mangiare sano

da , il

    Lontano dagli occhi, lontano dal cuore. La regola sembra valere anche nel campo dell’alimentazione. Alcuni studiosi dell’università di Utrecht hanno condotto uno studio sperimentale avvalendosi di diverse studentesse volontarie suddivise in 2 gruppi.

    Hanno mostrato alle ragazze dei cibi ipercalorici, come una fetta di torta al cioccolato oppure di fiori di avena facendo credere loro che l’oggetto dello studio fosse la memoria. Dopo che le ragazze hanno guardato queste immagini hanno risposto a domande relative all’importanza di una dieta equilibrata.

    Risultato? Osservare foto di cibi squisiti e ipercalorici fa scattare un campanello d’allarme che coinvolge la parte del cervello deputata ai processi decisionali e lo orienta a riflettere sui cibi buoni e salutari e su quelli cattivi perché grassi e ipercalorici.

    Per questo motivo, quindi, se si attaccano al frigorifero immagini di dolci golosi e snack è possibile dissuadere le persone a dieta dal cedere alle tentazioni della gola proprio perché le immagini golose preparano il cervello a non cedere alle dolci tentazioni. E poi fatevi un bel dolce light gratificante.

    Foto tratte da

    greenme.it unblogindue.it wordpress.com