Il cibo spazzatura causa la depressione

da , il

    È l’argomento di questa settimana: il cibo spazzatura. Forse i dati sull’obesità sono sempre più preoccupanti, forse la vita frenetica ci porta a consumare cibi pronti in modo incosciente. Dopo la notizia che il junk food crea dipendenza, ora quella che crea depressione.

    Proprio così il cibo spazzatura è un po’ come la droga: più ne mangi e più ne vorresti mangiare. Inoltre, a causa dei pochi antiossidanti contenuti all’interno crea stati di depressione. Le persone che hanno una dieta ricca di cibi grassi e dessert hanno infatti il 60 per cento di probabilità in più di soffrire di depressione rispetto a chi invece mangia più frutta, pesce e verdure.

    Questo quanto emerge dalla ricerca degli esperti dell’University College di Londra, autori di un articolo pubblicato sul British Journal of Psychiatry. “Sono molti i fattori dello stile di vita che contribuiscono all’insorgere della depressione, ma la dieta sembra avere un ruolo indipendente”, ha detto Eric Brunner, ricercatore a capo dello studio.

    “Riteniamo che gli alti livelli di antiossidanti contenuti nella frutta e nei vegetali abbiano un effetto protettivo contro la depressione”, ha detto Brunner. “Inoltre, mangiare molto pesce potrebbe fornire alti livelli di acidi grassi polinsaturi, anch’essi efficaci per prevenire la depressione”.

    Foto tratte da

    splinder.com ogigia.com

    Dolcetto o scherzetto?