Ingrassare durante le feste? Colpa della noia e delle tentazioni

da , il

    tavola dolci temtazioni natale

    Ingrassare durante le feste è davvero un classico. Sono moltissime le persone, infatti, che prendono peso proprio tra Natale e l’Epifania, non rinunciando a dolcetti, piatti tipici della tradizione super-calorici, ma anche fiumi di spumante e vino per brindare. Paola Vinciguerra, psicoterapeuta presidente dell’Eurodap, Associazione europea disturbi da attacchi di panico, ha commentato: “Spesso è la noia che ci fa mangiare più del previsto e ingrassare durante le feste. Ma le tentazioni si possono controllare”. Vediamo quindi come mettere a riposo la gola. Natale è passato, ma è bene correre ai ripari.

    La prima cosa da fare, soprattutto per Capodanno, è organizzare un menù. È inutile cucinare per 30 se saremo a tavola massimo in 10, poi evitate di mettere troppi condimenti nel piatto. “Molto spesso l’ansia della padrona di casa porta a super condire le pietanze, per essere certi che sarà sicuramente tutto buono. Inoltre dobbiamo ridurre i tempi durante i quali sosteremo seduti a tavola, o quantomeno dobbiamo togliere dal tavolo il cibo”.

    Vi ricordo, infatti, che è bene muoversi e non stare troppe ore seduti a tavola, soprattutto per aiutare la digestione. Poi, cercate di non lasciare dolci in giro per casa, ma di tenere sotto chiave anche la frutta secca. Noci, nocciole, mandorle fanno bene contro il colesterolo, ma al tempo stesso sono molto caloriche.

    Infine, non bisogna saltare i pasti. Evitate il pensiero erroneo di credere che abbuffandosi a pranzo e saltando la cena si va in pari con le calorie. Non è così, non si risolvono in questo modo gli stravizi.

    Dolcetto o scherzetto?