Ipertensione: le bibite dolci fanno alzare la pressione

Ipertensione: le bibite dolci fanno alzare la pressione
da in Calorie, Disturbi Alimentazione, Indice Glicemico, Ipertensione, Consigli
Ultimo aggiornamento:

    Ipertensione e bibite zuccherate

    In estate è facile bere molto di più e magari concedersi una bella bibita gasata e fresca. Bene, fate attenzione perché il sale non è l’unico nemico di arterie e cuore. Sembra infatti che le bevande zuccherate la capacità di far salire la pressione ed è un grave pericolo quando già si soffre di ipertensione. A sostenerlo è il ricercatore Liwei Chen dell’Università della Lousiana (Usa). La ricerca si è avvalsa di dati già esistendi, per estendere quanto più possibile lo studio. Fate davvero attenzione a quanto ha teorizzato questo medico, perché può essere utile per controllare la vostra salute.

    L’analisi si è basata un campione di 810 adulti (di età compresa tra 25 e 79 anni), alcuni dei quali con primi indizi di ipertensione (valori pressori tra 120/80 e 139/89 mm Hg), altri già ipertesi (140/90 e 159/99), che sono stati sottoposti ad una significativa riduzione del consumo di bevande addolcite.

    Tutti hanno beneficiato di un abbassamento sia della pressione sistolica (quella che si registra quando il cuore batte) si diastolica (registrata tra i battiti). Insomma, sembra proprio che le bevande zuccherate non facciano bene e comunque per avere già benefici è sufficiente ridurre il consumo di bibite dolci di almeno due bicchieri al giorno potrebbe tagliare la mortalità per infarto del 5% e quella per ictus dell’8%. E poi ricordiamoci che non fanno bene neanche alla linea.

    “I nostri risultati suggeriscono che la riduzione di bevande zuccherate e il consumo di zucchero può essere una strategia chiave della dieta per abbassare la pressione sanguigna”, ha spiegato l’esperto Chen.

    302

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalorieDisturbi AlimentazioneIndice GlicemicoIpertensioneConsigli
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI