Kambucha, il tè detox per la linea: benefici e controindicazioni

Kambucha, il tè detox per la linea: benefici e controindicazioni
    Kambucha, il tè detox per la linea: benefici e controindicazioni

    Avete mai sentito parlare di Kambucha, il tè detox efficace per la linea? Originario della Cina e con una tradizione storica straordinariamente lunga ed affascinante, il tè Kambucha è da sempre considerato un elisir di lunga vita e benessere. Una bevanda simile ad un tè capace però di creare equilibrio tra lo stomaco e la milza con un effetto, quasi, miracoloso sulla digestione. Per questo, e per una lista infinita di altre proprietà benefiche, ha ottenuto uno strepitoso successo non solo nelle terre orientali ma anche in Europa e negli Stati Uniti dove è particolarmente apprezzato anche da star e celebrità e considerato come un vero alleato per la linea. Ecco allora tutti i benefici dimagranti e le controindicazioni del Kambucha tè.

    Il tè Kombucha è una bevanda fermentata a base di tè verde o nero e di una coltura di batteri e lieviti. Il suo sapore differisce a seconda della fermentazione e della quantità degli altri ingredienti: da dolce ad acidulo, da aspro e deciso a frizzantino. Il Kombucha tè è una bevanda ricca di prorpietà perché si tratta di un alimento liquido vivo con una coltura batterica attiva che, simile a quelle presenti nello yogurt, apporta all’organisimo una corretta ed equilibrata dose di probiotici, vitamine B e amminoacidi. Oltre ad essere nota come bevanda alternativa ad un tè o tisana detox, la kambucha può essere utilizzata anche come ingrediente per un primo, un secondo o persino un dolce e sfruttare così tutte le sue proprietà benefiche all’interno di un menu completo. E così, dopo il tè matcha prezioso per la linea e altri infusi detox acquistabili online per preparare bevande utili a depurare l’organismo, approda in Italia il Kombucha tè che potrete preparare facilmente anche a casa vostra.

    Ma come si prepara il Kombucha tè? Prima di tutto occorre procurarsi l’ingrediente principale, “madre” che si può trovare on line o in negozi specifici. La parte più suggestiva della preprazione del Kombucha tè è proprio l’impiego di una sorta di fungo, formato dall’azione combinata di lieviti e batteri che si moltiplica durante il processo di fermentazione della bevanda e porta, a sua volta, alla creazione di un nuovo “fungo”. Dopodiché avrete solamente bisogno di un tè verde o nero, acqua depurata e zucchero di canna integrale.

    Dopo aver portato a ebollizione un litro di acqua, lasciate le foglie (o bustine) di tè in infusione per circa 10 minuti, aggiungete lo zucchero, mescolate e lasciate raffreddare. Aggiungete quindi il liquido che si trova con la coltura, la coltura viva e versate tutto in un barattolo di vetro, coperto con un telo per consentire la fermentazione in un luogo fresco e asciutto per una decina di giorni. Rimuovete poi la coltura e versate del nuovo tè, aggiungete nuovamente la coltura e versate il preparato in una bottiglia di vetro per lasciarlo riposare ancora per un paio di giorni. In ogni caso il tè Kombucha si può trovare anche nei negozi o nei siti internet specializzati.

    Grazie alle sostanze contenute, il Kombucha tè si trasforma in un valido alleato per la linea. Gli esperti sostengono che, per sfruttarne i benefici dimagranti, bisognerebbe bere due o tre bicchieri al giorno di questa bevanda inserendolo all’interno di una dieta caratterizzata da alimentazione sana ed equilibrata oltre, naturalmente, ad un’attività fisica costante. Proprio come il golden milk, il latte con la curcuma tra le bevande detox preferite dalle celeb, il Kombucha tè non è un alimento miracoloso per la dieta ma diventa un ingrediente prezioso da consumare con frequenza perché stimola, attiva e risveglia il metabolismo, tonifica i tessuti muscolari e riduce l’accumulo di grasso, specie quello addominale. E poi il Kombucha tè è anche un naturale depurativo perché in grado di migliorare la funzionalità dell’intestino grazie alla sua proprietà probiotica. Infine il Kombucha tè è un prezioso alleato anche per la lotta alla ritenzione idrica e agli inestetismi della cellulite perché favorisce la circolazione sanguigna, stimola la diuresi ed è altamente drenante. Quali sono le sue controindicazioni? Anche se si tratta di un ingrediente naturale, è opportuno rivolgersi sempre al proprio medico per sapere se l’assunzione del tè Kombucha possa essere adatta o compromettere la propria salute. Potrebbe provocare come effetti collaterali: nausea, vomito o eruzioni cutanee.

    832

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DepurativaDieta DetoxErbe dimagranti

    Speciale Pasqua

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI