L’aceto è un potente anti-grassi

da , il

    Un potente anti-grassi? L’aceto. Che sia di mele, di vino, balsamico o bianco non importa, ciò che conta è che previene l’accumulo di grassi nel sangue ed è un prezioso aiutante per tenere sottocontrollo la pressione e l’obesità.

    Se siamo a dieta, nella nostra insalata non deve mai mancare un filo di aceto o qualche verdurina sottoaceto. A dare la notizia è il team di ricercatori del Central Research Institute di Handa (Giappone) che hanno dimostrato questa teoria con una serie di test pubblicati sul Journal of Agricultural and Food Chemistry.

    Uno dei componenti dell’aceto (l’acido acetico) agisce sui geni che producono in grande quantità le proteine coinvolte nel processo di ossidazione degli acidi grassi, che risultano responsabili del controllo dell’accumulo di grassi nel sangue.

    Non esageriamo nei condimenti. Un filo di aceto aiuta e se balsamico può essere davvero gustoso. Mettiamone qualche goccia sul Parmigiano Reggiano, sul filetto, nelle fragole, ma sempre con moderazione. Abusarne può invece fare l’effetto opposto. Saranno, infatti, necessarie ulteriori sperimentazioni prima di confermare scientificamente le proprietà anti-obesità e anti-ipertensione dell’aceto.

    Dolcetto o scherzetto?