La dieta causa stress e aumenta il consumo di cibi grassi

da , il

    cibo grasso dieta

    I cibi grassi sono succulenti e danno un sacco di soddisfazione. Non a caso quando le persone sono molto stressate non riversano il loro nervosismo su un piattino di insalatina scondita, ma su un hamburger. Bisogna fare attenzione, perché anche chi è un po’ teso a causa della dieta mangia più cibi grassi rispetto a non lo è. Sostiene questa tesi uno studio realizzato dall’Università della Pennsylvania che mette in evidenza che le diete possono mettere a dura prova il cervello. È proprio quest’ultimo a stabilire se la dieta avrà successo oppure no.

    Pure questo studio è stato realizzato sui topi cui sono stati esaminati i livelli ormonali e misurate le reazioni alle diete ipocaloriche in maniera molto simile agli uomini – con diete limitate. Dopo tre settimane gli studiosi, guidati da Tracy Bale, hanno rilevato che i topi avevano aumentato i livelli di corticosterone, noto anche come l’ormone dello stress, e avevano mostrato comportamenti tipici della depressione.

    Non ci stupisce, quante volte durante una dieta ci siamo sentiti a pezzi o abbiamo dato segno di nervosismo perché non potevamo mangiare tutte le prelibatezze che il nostro frigo di casa ci offriva. Gli autori hanno anche scoperto che diversi geni implicati nella regolazione dello stress erano cambiati, e che anche dopo il ritorno al peso originario i cambiamenti nel Dna erano rimasti.

    “Questi risultati suggeriscono che quando si è a dieta lo stress aumenta, rendendo più difficile rispettarla. Ciò significa – spiega Jeffrey Zigman, endocrinologo dell’Università del Texas Southwestern Medical Center – che la gestione dello stress durante la dieta può essere la chiave per raggiungere gli obiettivi prefissati“.