La dieta danese per perdere peso riducendo i carboidrati

da , il

    dieta danese

    Non sarebbe bellissimo mangiare in abbondanza e dimagrire? Con la Dieta danese è possibile. Sono stati proprio i ricercatori della Faculty of Life Sciences (Università di Copenaghen) a spiegare che tutto questo è possibile, nutrendosi con proteine provenienti da carni magre come pollo e tacchino e legumi, mentre si devono ridurre le porzione di latticini e formaggi e il consumo di pane bianco e riso raffinato. In questo modo oltre a restare magri, i medici hanno spiegato si può prevenire anche l’obesità.

    I risultati, pubblicati sul New England Journal of Medicine, sono rivolti direttamente a chi ha gravi problemi di peso. La ricerca ha coinvolto circa 2.000 partecipanti, gli adulti in sovrappeso che hanno seguito la dieta ipocalorica (800 calorie al giorno per circa 8 settimane) hanno perso 11 chili.

    Come potete notare si tratta di una dieta molto rigida, perché 800 calorie sono davvero poche e vengono consigliate solo a coloro che hanno un peso eccessivo. Inoltre, gli esperti raccomando che i pazienti siano seguiti da un dietologo, non può e non deve essere un regime improvvisato.

    I ricercatori danesi hanno cercato di trovare il giusto equilibrio tra apporto proteico e fattore glicemico. Il risultato più soddisfacente tra le diverse ipotesi è stato ottenuto dal regime dietetico con maggior apporto di proteine e un minore apporto di zuccheri semplici. In soldoni: poca frutta, niente alcol e pochi dolci e carboidrati.