La dieta del viola e del blu

da , il

    radicchio grigliato

    Non è una dieta vera e propria, semmai un consiglio alimentare. Abbiamo detto che si possono seguire i regimi anche in base ad alcuni colori, oggi ci soffermiamo su viola e sul blu. Con queste tonalità ci sono moltissimi ortaggi e frutti importanti per la salute, in quanto riducono il rischio di patologie cardiovascolari e di tumori. Sappiamo per esempio che i frutti rossi, come ribes e lamponi, favoriscono la circolazione. Vale anche per il blu e per il viola, che stimolano anche la vista. Sono ricchi di antocianine e di carotenoidi. Le prime proteggono il corpo dai danni del colesterolo e dalle infezioni del tratto urinario (specialmente i frutti di bosco). I carotenoidi, invece, prevengono molti tipi di tumore, la cataratta, l’invecchiamento cutaneo, le patologie neurodegenerative e le malattie cardiovascolari.

    Come potete capire sono davvero frutti e ortaggi adatti ai giovani, ma molto importante anche per gli anziani, perché hanno proprietà antiossidanti. Ma cosa dobbiamo acquistare? Per esempio i ribes e il radicchio, entrambi molto ricchi di vitamina V, i fichi, che hanno tanto potassio, le more, le prugne, ma anche le melanzane, una risorsa di magnesio.

    Quasi tutti i frutti di bosco, che contengono una fibra solubile, che alimenta la flora intestinale e regola l’assorbimento dei nutrienti.

    Vi lascio infine una ricetta molto autunnale: radicchio con uvetta sultanina

    100 g di olive nere;

    8 filetti di acciughe;

    8 cespi di radicchio trevigiano;

    pinoli;

    uvetta sultanina;

    olio extravergine d’oliva;

    sale e pepe.

    Svolgimenti:

    scottare in padella il radicchio (diviso in quattro spicchi) con olio, sale, uvetta sultanina. Aggiungere poi un po’ d’acqua e far cuocere circa 30 minuti. Una volta cotto il radicchio, aggiungere le olive d le acciughe.

    Dolcetto o scherzetto?