La dieta dell’ossigeno per dimagrire in modo naturale

da , il

    mirtilli test orac

    La dieta dell’ossigeno potrebbe essere la vera rivoluzione. Non vi preoccupate, questo regime alimentare non è un modo scherzoso per dire che per perdere peso è sufficiente vivere d’aria per un paio di mese: qui non ci sono digiuni forzati, non ci sono pasti da fame e soprattutto non ci sono teorie prive di senso sull’alimentazione. Alla base c’è l’Orac, che sta per Oxygen Radicals Absorbance Capacity, in altre parole è la capacità di assorbimento dei radicali dell’ossigeno. Ma vediamo come l’Orac può essere influenzato dall’alimentazione.

    Bisogna dare al proprio fisico dosi maggiori di antiossidanti dovrebbe garantire un’energia maggiore, ma anche preservare il corpo da un invecchiamento precoce. Ma c’è di più, perché gli alimenti ricchi di antiossidanti di solito sono proprio la frutta e la verdura, quindi prodotti sani e genuini.

    Secondo gli esperti la dieta dell’ossigeno permette di perdere anche 4 chili in un mese e di rendere la pelle più bella. Qualche giorno fa, abbiamo parlato del colorito cutaneo e di quanto sia influenzato dal consumo di frutta e verdura. Come vedete tutte le informazioni possono essere collegate insieme con una certa logica. Per sapere se già la nostra dieta soddisfa questi principi, occorre fare il test dell’Orac.

    Se i parametri raggiunti sono corretti, non dobbiamo far altro che continuare così, altrimenti è tempo di inserire nuovi alimenti salutari e seguire la tabella Orac che prevede il consumo di 5000 Orac al giorno. Quali sono gli alimenti più ricchi? Possiamo scegliere tra cacao, lenticchie, uva nera, mirtilli e frutti di bosco, spinaci e cavolo. Ovviamente, anche l’olio extravergine d’oliva è importante, la soia e i cereali non raffinati.

    Foto di

  • TEMI
  • Dolcetto o scherzetto?