La dieta della nutella esiste davvero?

La dieta della nutella esiste davvero?
da in Calorie, Colesterolo, Consigli Pratici, Dieta Dimagrante, Dolci, In Evidenza, Zuccheri
Ultimo aggiornamento:

    dieta della nutella esiste

    Sono tante le persone che si chiedono se la dieta della nutella esista davvero. Scusate se sorrido, ma non credo che ci sia bisogno di molta fantasia per sapere che la risposta è no. C’è anche un motivo preciso (anzi più di uno). Prima di tutto fa tremendamente ingrassare e poi sono sconsigliati quei regimi monotematici perché non fanno bene alla salute: il nostro corpo per mantenersi in forma ha bisogno di un apporto nutrizionale vario e ricco. È una delusione, lo so bene, soprattutto perché è così buona.

    Valori nutrizionali della Nutella

    La ricetta della Nutella è segreta, proprio come quella della Coca-Cola, ma sappiamo comunque tutti cosa contiene e quanto è calorica. Leggendo l’etichetta sappiamo che al suo interno ci sono: zucchero, oli vegetali, nocciole (13%), cacao magro, latte scremato in polvere (5%), lattosio, siero del latte in polvere, lecitina di soia e aromi. 100 grammi di prodotto contengono 533 calorie (l’equivalente di due piatti di pasta al pomodoro).

    Il Caso

    Ha fatto molto parlare il caso di una mamma che ha deciso di fare azione legale contro la Ferrero perché la crema di cioccolato contiene troppi grassi. Il motivo reale sarebbero le pubblicità: secondo la donna gli spot televisivi di famiglie felici che fanno colazione con la Nutella sono pura immaginazione e falsità e soprattutto sono ingannevoli. Ha accusato la Nutella di essere responsabile dell’obesità di molti bambini.

    E i genitori che non controllano quanto ne consumano i figli, no?

    Il cioccolato

    La Nutella ingrassa, è vero, ma il cioccolato è buono e fa bene. È un prodotto pieno di zucchero e calorico, ma è la causa dell’obesità. È vero che chi è obeso ne mangia tanto, ma tenete in considerazione che il suo consumo in Italia non è poi così elevato e il suo apporto calorico è meno del 4%. Come sempre bisogna fare attenzione a quanto se ne mangia. Mi raccomando, preferiamo quello fondente agli altri: meno calorico e ricco di antiossidanti.

    I tipi di cioccolato

    Come abbiamo appena detto il fondente è da preferirsi agli altri tipi di cioccolato, perché la sua composizione è più salutare. Ma vediamo la differenza in termini di calorie per 100 grammi: cioccolato fondente 86% di cacao: 567 kcal, cioccolato fondente 70% di cacao: 561 kcal, cioccolato fondente à 64% de cacao: 521 kcal, cioccolato al latte: 567 kcal, cioccolato bianco: 543 kcal. Le calorie ovviamente aumentano se contiene nocciole, granelle, mousse, frutta secca, ecc.

    Se desiderate approfondire l’argomento, non perdete i nostri post:

    Cioccolato: alleato contro lo stress
    La dieta del cioccolato per vere golose
    Il cioccolato che non ingrassa
    Il cioccolato che non ingrassa
    Cioccolato fondente, 2 quadratini riducono il rischio di ictus

    593

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalorieColesteroloConsigli PraticiDieta DimagranteDolciIn EvidenzaZuccheri

    Speciale Pasqua

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI