La dieta dello Champagne, per restare in forma anche a Natale

da , il

    dieta champagne

    La dieta dello champagne è l’ultima moda per rimanere in forma, soprattutto durante le feste. Alla base di questo regime alimentare, ci sono proprio le bollicine francesi che andrebbero consumate quotidianamente (uno o due flûte, non di più). Non pensiate che sia una dieta elaborata dai cugini d’Oltralpe per sponsorizzare il pregiato vino, non ne hanno bisogno. No, sono stati gli americani a rendere celebre la Champagne Diet. Ma vediamo in cosa consiste questa dieta bizzarra ma non certo priva di fascino.

    Le proprietà dello Champagne

    dieta dello champagne per dimagrire

    Nessun cibo è proibito, ma ovviamente è importante mangiare bene e scegliere prodotti di qualità, nutrienti e gustosi, per un totale di 1.200-1.400 calorie al giorno. Cara Alwill Leyba di New York, che ha elaborato la dieta, ha commentato: “Per un pasto veloce, addio a cheeseburger, patatine e cola: meglio salmone affumicato, bagel, insalata verde e naturalmente un calice di champagne”. C’è sempre il famoso bicchiere di vino che contiene circa 90 calorie (alcune marche anche solo 65) e – secondo gli esperti – grazie alle bollicine, l’alcol entra in circolo più rapidamente e se ne consuma meno. Il principio di questa dieta (decisamente chic) sta nel fatto che mangiare cibi pregiati aiuta a dar valore al proprio benessere e al proprio corpo, e riduce il rischio di abbuffarsi. “Il segreto sta nel mangiare cibi pregiati e di qualità. Se si mangia bene ci si sente meglio con se stessi e di conseguenza si è meno inclini a scegliere cibi iperingrassanti” ha detto infatti Dearbhla McCollough, psicologa dell’University of Roehampton.

    Dieta dello Champagne, come funziona

    dieta champagne come funziona

    Secondo Elisabeth Weichselbaum della British Nutrition Foundation un bicchiere di champagne al giorno non crea alcun problema alla linea e proprio il famoso bicchiere di vino al giorno è la dose perfetta per chiunque. Inoltre, se lo champagne contiene molti polifenoli dal potere antiossidante, e il rosee ancor di più, il top, ricorda l’esperta, è rappresentato, proprio come dicevano i nostri nonni, dal vino rosso. La dieta prevede per colazione delle fette biscottate integrali con marmellata senza zucchero e un caffè, per lo spuntino della mattina una banana, per pranzo una focaccia o un panino con formaggio di capra, peperoni arrostiti e funghi. Per la merenda del pomeriggio potrete consumare un tè caldo e per cena uno sformato di verdure miste con uno o due bicchieri di buon Champagne. Che ne dite? Come potete notare si tratta di una dieta equilibrata che punta tutto su cibi raffinati che, oltre ad aiutarci a dimagrire, sono un vero toccasana per i golosi e per chi ama la buona cucina.