La dieta di Kim Kardashian, dimagrita dopo il parto [FOTO+VIDEO]

da , il

    L'incredible remise en forme di Kim Kardashian

    E Kim Kardashian riuscì a dimagrire. Come? Con la famosissima dieta Atkins. La gravidanza della bella Kim non è passata inosservata, e non solo per la fama del suo personaggio e del suo compagno, il rapper Kanye West, ma anche perché il pancione è lievitato su una donna splendidamente già burrosa e conturbante, che ha fatto delle sue curve un motivo di successo e di fascino.

    Chili di felicità e di… ciccia!

    La bambina di Kim ha regalato tonnellate di felicità ai suoi genitori, ma anche tanti chili in più alla sua mamma, che ha saputo come perderli grazie, appunto, alla dieta Atkins. Lei stessa ha confessato di seguire tale dieta twittando dal suo profilo il ‘cinguettio’: “Ho seguito la dieta Atkins, e l’adoro”. L’affermazione è partita come risposta a chi le domandava come avesse fatto a tornare in forma in modo così perfetto dopo il parto. La dieta Atkins si basa sull’introduzione abbondante di proteine da cibi magri e grassi sani, provenienti da alimenti come noci e avocado. Inoltre vi è un consumo regolare di frutta e verdura. Afferma Colette Heimowitz, vicepresidente dell’alimentazione per Atkins Nutritionals che ha lavorato direttamente con Kim: “Lei è splendida, molto alla mano e molto piacevole. È stata molto motivata per dimostrare alla gente che era in grado di tornare al suo pesoforma”.

    Come afferma Colette Heimowitz, la dieta di Kim prevede a colazione una frittata o uno yogurt greco con frutti di bosco e scaglie di mandorle pelate, mentre gli snack sono a base di noci, in quanto la frutta secca è molto proteica e ricca di grassi sani. “Il pranzo e la cena sono simili tra di loro – afferma la Heimowitz – “ovvero a base di moltissime verdure, di tutti i tipi di colore e varietà, visto che sono piene di fibre ad alto potere saziante. Come condimento si usa l’olio di oliva”. Nella dieta di Kim Kardashian tuttavia è presente un alto numero di proteine a scapito dei carboidrati, relegati ad essere massimo 50-60 grammi al giorno. Questo può rendere la dieta Atkins squilibrata, perciò Kim Kardashian l’ha fatta vagliare prima dal suo medico a fine giugno scorso, quando è nata la sua piccola North, in modo da rimanere in salute e da non perdere il suo latte: non dimentichiamo, infatti, che le diete altamente proteiche possono essere dannose, e la dieta Atkins, secondo recenti studi, può essere nociva per il cuore. La dieta Atkins è famosa anche tra altre famose: ricordiamo infatti che anche Rihanna e Sharon Osbourne hanno provato questo regime alimentare.

    Aspre critiche

    Kim era stata ampiamente criticata dai vari tabloid, considerando che, quando era in attesa di North, era arrivata a pesare fino a 90 chili, probabilmente non seguendo le regole giuste per non ingrassare durante la gravidanza. Purtroppo nel mondo patinato di Hollywood l’autogestione del proprio peso non è concepito, se non pagando un prezzo alto a base di critiche e battute al vetriolo. Ad agosto UsWeekly aveva affermato che Kim aveva perso già 13 chili. Ad oggi, con la dieta Atkins, la Kardashian è tornata in forma perfetta e con le curve rimaste al posto giusto, considerando che su Instagram ha postato recentemente una foto del suo noto lato B che sembra assolutamente invariato nella sua bellezza. Che dire?! Al di là di chili, ciccia e pancione, Kim Kardashian resta sempre Kim Kardashian!

    Vip dimagrite