La dieta dimagrante da fare dopo le feste di Natale

da , il

    Dieta dopo le feste natalizie

    Una dieta dimagrante, ma anche depurativa, l’ideale per aiutare l’organismo e la silhouette, a riprendersi dalle abbuffate delle feste di Natale. Un regime alimentare a basso contenuto calorico, ma ad alto tasso di alimenti e sostanze drenanti e depurative, da seguire per cinque giorni. Ecco il menu di una giornata della dieta dimagrante da fare dopo le feste di Natale e da riproporre dopo ogni periodo di eccessi, vizi e stravizi alimentari.

    Cinque pasti quotidiani

    La dieta depurativa e dimagrante post festività ad alto tasso calorico prevede cinque pasti quotidiani: la colazione, lo spuntino a metà mattina, il pranzo, la merenda pomeridiana e la cena. “Per evitare l’eccesso di appetito e mangiare nel modo giusto” ha osservato la dottoressa Elisabetta Macorsini, biologa nutrizionista di Milano.

    Per quanto riguarda lo spuntino di metà mattina, così come per la merenda si consiglia un frutto fresco di stagione a scelta, come una mela o un mandarino.

    In abbinamento ai menu proposti, è raccomandato il consumo, fuori dai pasti, di almeno due litri di acqua ogni giorno, una buona dose di attività fisica (almeno 3 volte la settimana per 40 minuti) e una tisana drenante e depurativa due volte al giorno, dopo pranzo e dopo cena, prima di andare a letto, a base di finocchio.

    La colazione

    “Se è vero che è il pasto più importante della giornata, anche quando si è a dieta post abbuffate natalizie, a colazione meglio puntare sugli alimenti giusti per cominciare con il piede giusto fin dal mattino” ha aggiunto la dottoressa Macorsini.

    Il menu prevede: tè verde o una tazza di latte (anche di soia) con caffè o caffè d’orzo; uno yogurt bianco magro; una fetta biscottata integrale con marmellata light o un velo di miele.

    Il pranzo

    Verdura a volontà, pochi o nulli condimenti grassi, ma senza troppe rinunce, anche a pranzo.

    Il menu prevede: insalata mista a volontà (condita con un cucchiaino di olio extravergine di oliva e limone) o finocchi freschi in insalata a volontà (conditi con un cucchiaino di olio extravergine di oliva e limone); due fette di petto di pollo (condite con limone) o 80 g di pasta integrale (conditi con sugo di pomodoro fresco e basilico) o un uovo sodo, un albume d’uovo e spinaci cotti al vapore (conditi con limone); una fetta di pane integrale.

    La cena

    Le protagoniste sono sempre le verdure, ma cucinate in una ricetta, con due possibili varianti, più invernale.

    Il menu prevede: zuppa di porri o minestrone di verdura; un carciofo cotto al vapore (condito con limone) o insalata mista (condita con un cucchiaino di olio extravergine di oliva e limone); 100 g di bresaola o fesa di tacchino a fette scondita; una fetta di pane integrale.