La dieta dimagrante, tutti i giorni alle 15.23, è in pericolo

da , il

    ora tentazione dieta

    La dieta dimagrante vive ogni giorno un momento in cui è a rischio. Alle 15,23 le persone possono lasciarsi andare a qualche momento di debolezza e potrebbero cedere alle tentazioni. Se vi siete accorti anche voi dell’eventuale pericolo vi conviene creare un diversivo: telefonate a un amico, andate a fare un giro o iscrivetevi in palestra. Insomma, fate qualsiasi cosa pur di stare lontani dal frigorifero e da gustosi snack. Secondo un recente studio, condotto da Mela Rossa, esiste una sorta di coprifuoco fatto di voglie alimentari.

    La ricerca ha intervistato oltre 1.500 persone a dieta e i volontari hanno dovuto ricordare in quale momento della giornata, in passato, avessero ceduto alla tentazione e finito per abbandonare la loro dieta: il 62% ha indicato la fascia pomeridiana tra le 15 e le 15.30, seguita dalla notte (22%) e dal mattino (16%).

    Perché proprio in quel momento della giornata si ha voglia di trasgredire? Probabilmente perché a metà pomeriggio la fame comincia a farsi sentire, oppure perché dopo una mattinata di lavoro si ha bisogno di un antistress. Non ci sono motivi specifici. Tenete anche conto che il pomeriggio è molto lungo e obbliga a numerose ore di lavoro e di digiuno.

    È normale che la pausa sia associata al cibo. Lo si fa anche per imbrogliare il tempo. Cercate quindi di avere a disposizione merende light, come un frutto, e poi imponetevi delle regole per non mangiare fuori pasto. Basta davvero poco per annullare gli sforzi fatti.

    Dolcetto o scherzetto?