La dieta estiva più adatta ai bambini

da , il

    bambina gelato dieta estiva

    La dieta estiva dei bambini deve un pochino cambiare. Oggi vediamo alcune regole fondamentali per affrontare il caldo serenamente. Prima di tutto sono necessari i cinque pasti quotidiani. Ciò non vuol dire mangiare di più, ma distribuire in modo equilibrato le calorie per non appesantire la digestione. Poi, è molto importante che i piccoli bevano a volontà. Anzi, se non vi chiedono espressamente l’acqua, ogni tanto proponetegliela di vostra iniziativa. Ora cerchiamo di analizzare i pasti citati prima, iniziando dalla colazione.

    Possono davvero mangiare qualsiasi cosa, anche del cibo salato. È ottima la scelta della frutta e dei cereali. A merenda invece uno spuntino veloce, come il gelato è assolutamente perfetto. Preferite possibilmente quello artigianale e non quello industriale.

    Per quanto riguarda pranzo e cena, ciò che conta è che le calorie siano bilanciate così come le sostanze nutritive. Possibilmente evitate pietanze troppo elaborate e unte, preferendo una cucina più leggera, non tanto perché light, ma perché di più facile digestione. La carne può essere consumata almeno tre volte la settimana, mentre pasta e riso anche tutti i giorni.

    Non eliminate completamente i fritti dalla vostra tavola, perché se cucinati con attenzione possono davvero essere un piatto appetitoso. Ciò che conta è stare attenti all’olio, che sia extravergine di oliva o di girasole e da usare una sola volta. Invogliare l’appetito è un buon modo per aiutare il bambino a mangiare un po’ di più, soprattutto in estate, quando il caldo fa passare la voglia.

    Dolcetto o scherzetto?