La dieta per dimagrire in un mese

La dieta per dimagrire in un mese
da in Alimentazione Equilibrata, Dieta Dimagrante
Ultimo aggiornamento:

    dieta per dimagrire in un mese

    Volete dimagrire in un mese? Se cercate una dieta che vi possa aiutare, sappiate che la prima cosa da fare, ovviamente, è capire quanto sia consistente il vostro sovrappeso. Se i chiletti da perdere sono solo due o tre, quattro settimane basteranno a ridimensionare il girovita, semplicemente con qualche piccolo accorgimento. Se invece dovete perdere molti più chili il consiglio è quello di evitare il fai da te e rivolgervi ad uno specialista: il sovrappeso infatti, oltre che da una scorretta alimentazione, può derivare anche dallo stress o da patologie che solo un medico può riscontrare con precisione.

    La prima cosa da fare sarà calcolare il vostro indice di massa corporea (IMC): il peso in chilogrammi dovrà essere diviso per altezza in metri al quadrato (kg/m2). Se il vostro IMC è inferiore a 25 siete nella norma: secondo i parametri stabili però, se la circonferenza della vita è superiore a 94-102 cm per l’uomo e 80-88 cm per la donna, nonostante un peso nella norma, potrebbero esserci altri problemi in agguato.

    Molto di moda in questo periodo, la dieta proteica aiuta davvero a perdere peso anche se andrebbe seguita solo da persone perfettamente sane e per un periodo di tempo limitato. Una volta finita la dieta poi, l’alimentazione giornaliera dovrà comunque essere controllata, per evitare di riprendere i chili persi in pochissimo tempo. Si tratta inoltre di una dieta da evitare se soffrite di problemi al fegato o mal di reni, insufficienza epatica, epatite, nefrite, gotta. Ed ecco qualche esempio di menu della dieta proteica da seguire per chi vuole dimagrire. A colazione potrete consumare una tisana depurativa, tè o caffè, con tre biscotti integrali. Come spuntino di metà mattina o a merenda è consigliato del succo di pompelmo o di arancia. Per pranzo invece potrete consumare una fettina di vitello in padella con pomodoro fresco accompagnata con del cavolo bollito oppure del pesce spada alla griglia con verdure al vapore condite con un filo di olio e del limone. Per cena la dieta prevede del coniglio in casseruola con fagioli o fagiolini al vapore oppure una frittata di 2 uova e zucchine accompagnata da verdure lessate oppure un mix di formaggi freschi misti con dell’insalata o del tonno o salmone alla piastra con delle verdure miste come carote, finocchio, sedano, cetrioli o zucchine.

    Se i chili da perdere sono massimo quattro, un mese è un tempo sufficiente per arrivare al vostro obiettivo. In questi casi la cosa migliore è cercare di perdere peso senza dieta, ma semplicemente con un po’ di buon senso. Ricordate che eliminare le cattive abitudini può essere determinante nel raggiungimento del peso forma, anche senza un programma dietetico rigido. Il primo consiglio è quello di dire addio al burro ed usare sempre in quantità moderate anche l’olio. Da preferire poi sono i latticini light come fiocchi di latte, yogurt o ricotta che aromatizzati con le spezie diventano condimenti perfetti per le verdure e per la pasta. Alleggerite i condimenti di pasta utilizzando le verdure che hanno poche calorie ma un grandissimo potere saziante. Evitate poi tutte le situazioni in cui potreste cadere in tentazione: attenzione soprattutto agli aperitivi con gli amici e alle cene fuori perché anche un consumo massiccio di alcol può far aumentare in modo esponenziale le calorie giornaliere. Preferite sempre un piatto unico, leggero ma che sazi, come ad esempio un cous cous di verdure.

    656

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Alimentazione EquilibrataDieta Dimagrante
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI