La dieta perfetta per il DNA è composta da parti uguali di carboidrati, grassi e proteine

da , il

    la dieta del dna

    Quasi una formula magica: la dieta perfetta per il DNA è composta da parti uguali di carboidrati, grassi e proteine che aiutano a perdere peso in modo equilibrato e che dovrebbero essere divisi in 5 o 6 minipasti al giorno. La dieta che piace al nostro DNA è quindi costituita da un terzo di carboidrati, un terzo di proteine e un terzo di grassi come scoperto dai ricercatori della Norwegian University of Science and Technology di Trondheim (Norvegia). Seguire questo tipo di alimentazione assicurerebbe una linea perfetta ma soprattutto una salute di ferro.

    Secondo gli studiosi infatti, il regime alimentare che prevede una suddivisione delle sostanze nutritive in proporzioni e in 5-6 ”mini-pasti” giornalieri è il modo migliore per avere uno stile di vista sano e per fare il pieno di benessere. Secondo gli studiosi infatti: “È importante mangiare piccole porzioni di cibo più volte al giorno”.

    Chi segue una dieta sbagliata, come ad esempio, una dieta con maggioranza di zuccheri (65% dei nutrienti totali) mette al lavoro anche i geni che sono collegati a gravi malattie come diabete, cancro, malattie cardiovascolari e demenza.

    Il Dna diventa quindi il punto fondamentale per ottenere una linea invidiabile ma soprattutto dovrebbe essere l’indicazione dell’alimentazione corretta da seguire per tutta la vita, e non solo quando dobbiamo perdere peso.

    ”Un terzo di ogni pasto dovrebbe essere composto da carboidrati, un terzo da proteine e un terzo da grassi – ha detto Berit Johansen, direttore dello studio -. E’ la ricetta per mantenere sotto controllo i geni responsabili di infiammazioni e di altre patologie”.