La fame nervosa si combatte con una dieta equilibrata

da , il

    fame nervosa

    La fame nervosa si può sconfiggere con una dieta equilibrata. Lo so ragazzi che può sembrare impossibile. Sono la prima, che dopo una giornata di tensione in ufficio, la sera sul divano si deve contenere per evitare di mangiare una confezione di cioccolatini. La prima cosa che bisogna fare è imparare a distinguere la fame nervosa, quindi quella dettata dell’emotività, da quella biologica. L’unica che deve essere soddisfatta è la seconda e si presenta di solito all’ora dei pasti o se per caso non abbiamo mangiato abbastanza.

    Favorite alcuni alimenti che sono perfetti per contrastare la fame nervosa perché stimolano la produzione di serotonina: frutta, verdura, ma anche noci e mandorle, e poi carboidrati, come pane, pasta e cereali. Via libera al riso, ottimo quello rosso e il nero Venere.

    Come secondi piatti sono adatti i cibi a base di pesce, le carni bianche, i formaggi freschi e lo yogurt; la carne rossa è ricca di tossine che, in persone sensibili, possono aumentare l’ansia. Poi non dimenticatevi i legumi, che possono sostituire le proteine di origine animale.

    Un’altra cosa da fare è trovare un modo per sfogarsi fisicamente. Essere impegnati e fare attività fisica ci permettere di togliere la nostra attenzione dal cibo. Fate sport, magari andate a correre in compagnia o anche solo camminare. Rispondete a quest’impulso con del movimento: trasformerete così una debolezza in un punto di forza.