La musica consigliata per fare attività fisica

da , il

    attività-fisica

    Ogni volta che iniziate un’attività fisica, vi ritrovate a fare i conti con la pigrizia? Siete solite partire entusiaste, ritrovandovi dopo poche ore allo stremo delle forze? Questa volta ad aiutarvi potrebbe essere la musica! Secondo uno studio della “Simon Fraser University”, l’unico modo per combattere la pigrizia durante gli allenamenti è ingannare il cervello, distraendolo con la musica giusta!

    Perchè la musica aiuta a fare sport

    Ogni volta che ci si appresta a compiere uno sforzo fisico il cervello calcola il dispendio energetico che ciò comporta e attiva la “funzionalità-risparmio”, ovvero fa in modo che l’organismo consumi meno calorie possibili, che tradotto significa poca perdita di peso nonostante la faticaccia! Per evitare ciò, secondo i ricercatori della Simon Fraser University, bisogna ingannare il cervello ricorrendo a uno dei più efficaci trucchi psicologici per perdere peso, la musica. Essa infatti lo distrae dall’attività fisica in corso, contribuendo a innalzare di conseguenza il dispendio energetico. Ovviamente non tutte le melodie sono adatte allo scopo, è infatti importante scegliere di volta in volta quelle più adatte alla tipologia di sport che intendiamo esercitare.

    Come scegliere la musica adatta per fare attività fisica

    Per fare attività fisica e per rimettersi in forma è fondamentale ricorrere a dei semplici trucchi come scegliere la musica adatta, quella che aiuta a dare energia e a trovare e mantenere l’andatura desiderata. Un importante parametro per selezionare le canzoni giuste è la velocità: le canzoni da utilizzare per la nostra corsa dovrebbero avere un tempo all’incirca di 170/190 o 85/95 battiti per minuto (BPM), considerato che l’andatura media degli atleti, che è anche quella più adatta ad aumentare l’efficienza dell’esercizio, è di 180 passi al minuto. Con un tempo di 180 BPM avremo quindi un passo per ogni battito e con una canzone a 90 BPM avremo due passi per ogni battito. Purtroppo i file musicali non contengono sempre informazioni in merito ai BPM, quindi per selezionare quelli giusti è opportuno ricorrere ad alcuni strumenti alternativi. Uno di questi è l’app Cruise Control, che sceglie in tutta autonomia le canzoni più adatte ad incentivare la nostra andatura, garantendo prestazioni da vero atleta! Esistono poi applicazioni apposite per Windows e Mac che sono in grado di risalire ai BPM dei file musicali, da utilizzare per creare la playlist preferita in base ai battiti per minuto!