La ricerca del peso forma toglie il sonno alle adolescenti

da , il

    anoressia peso forma

    La ricerca disperata del peso forma può diventare patologica. Lo sanno bene numerosi ragazzi che cercano di essere magri a tutti i costi, anche pagando con la salute. A risentirne di più, come sempre, sono le giovani che pur di trovare la linea perfetta non chiudono occhio la notte. A rilevarlo è lo studio presentato a Sleep 2011, meeting in corso a Minneapolis (Usa). La ricerca ha coinvolto quasi 800 ragazzine con un’età media di 12 anni: il 60% bianche, il 26% ispaniche e il 10,5% nere. Le bianche si sono dimostrate le più vulnerabili.

    “Finora si sapeva poco su come la pressione sulle adolescenti per ‘contenere’ il peso corporeo influisse sulla salute del sonno. E le conseguenze di questo fenomeno sono ancora poco note”, sottolinea la ricercatrice Katherine Marczy. Secondo gli esperti, perdere il sonno per inseguire una linea da modella è legato anche a un aumento di ansia e depressione tra le ragazzine.

    E se dimagrire può togliere il sonno alle ragazzine, il cibo e i disturbi alimentari toccano anche i bambini. La percentuale di ragazzi bulimici potrebbe essere addirittura superiore a quella delle ragazze. A sostenerlo è uno studio condotto in Gran Bretagna e a Taiwan.

    Cadono nella trappola della bulimia sono in modo particolare i ragazzi sedentari, che passano molto tempo davanti alla tv e giocando al computer. Lo stile di vita influenza moltissimo l’alimentazione.