Le calorie della mela e degli altri frutti più comuni

Le calorie della mela e degli altri frutti più comuni
da in Calorie, Calorie frutta, Consigli Pratici, Frutta, Primo Piano, Principi Nutritivi
Ultimo aggiornamento:

    calorie mele frutta

    Le calorie della mela sono davvero pochissime e proprio per questo è un frutto amatissimo per chi è a dieta. La mela costa poco ed è molto facile da trovare tutto l’anno, a differenza di altri prodotti. “Una mela al giorno toglie il medico di torno” diceva un proverbio ma pare proprio che sia così. Le mele sono perfette sia per le vostre ricette che come spezza fame a metà mattina e metà pomeriggio. Si tratta comunque di un cibo che non sazia particolarmente e non contiene molta vitamina C (solo 7 mg per 100 g), a differenza di altri frutti.

    Calorie mela

    La mela è un cibo tipicamente glicidico e per questo non è molto saziante. Ottimo come primo spuntino del mattino: consigliamo però di integrare il secondo spuntino del pomeriggio con un cibo che contiene proteine e grassi (come uno yogurt). Ha un ottimo contenuto di fibre, ovvero il doppio delle ciliegie e il triplo delle fragole e proprio per questo è indicato per la fine del pasto. Ecco i principi nutritivi delle mele: proteine: 0,27; grassi: 0,13; carboidrati per differenza: 12,76 (fibre: 1,3); ceneri: 0,17; acqua: 86,67; colesterolo: 0; sodio: 0; calorie: 48.

    La banana contiene 89 calorie per 100 grammi di prodotto. Spesso vengono eliminate dalle diete ma in realtà le banane sono un frutto ricco di proprietà e benefici per il nostro organismo. Non solo perché fonte di potassio ma anche perché contiene tre tipi diversi di zuccheri: saccarosio, fruttosio e glucosio che, insieme alle fibre, forniscono un preziosa risorsa di energia. La banana è ricca di vitamina A, B e C, di fibre e sali minerali quali il calcio, il ferro, il fosforo e il potassio e ha un notevole potere saziante e nutriente.

    L’uva ha 70 calorie ogni 100 grammi ed è tra i frutti più zuccherini in assoluto tanto che spesso viene eliminata dalle diete dimagranti. In 100 grammi di uva si contano 80 grammi di acqua, che la rendono molto dissetante e rinfrescante, 15 grammi di zuccheri, 1.5 grammi di fibre e poi sali minerali. In natura ne esistono di moltissime varietà: bianca, nera, rossa, fragola tutte con gusto, profumo e proprietà diverse.

    Le ciliegie contengono 50 calorie in 100 grammi di prodotto. E non pensiate che il loro essere così dolci faccia rima con calorie e zuccheri eccessivi perché le ciliegie sono invece tra i miglior frutti dietetici.

    Infatti gli zuccheri contenuti nelle ciliegie sono a basso indice glicemico così da permettere a questo frutto di rientrare senza problemi nelle diete dimagranti.

    E a proposito di dieta. Tra i frutti più indicati per tenersi in forma e tenere sotto controllo i chili in eccesso volano sul podio le fragole perché non solo contengono 30 calorie in ben 100 grammi di prodotto ma anche perché sono costituite prevalentemente da acqua. Le fragole hanno anche un’azione depurativa, disinfiammante, antiossidante e stimola le attività metaboliche diventando a tutti gli effetti un frutto bruciagrassi.

    Sul podio dei miglior frutti dimagranti compaiono anche i frutti di bosco: lamponi, mirtilli, more e fragoline di bosco sono dei veri alleati della dieta. Non solo perché sono ricchi di acqua e poveri di calorie ma anche perché nascondono molteplici proprietà benefiche per il nostro organismo. Sono infatti drenanti, depurative, stimolano la microcircolazione e il metabolismo.

    Banane 89 Kcal
    Uva 70 Kcal
    Ciliegie 50 Kcal
    Cachi 66 Kcal
    Melagrana 62 Kcal
    Mango 60 Kcal
    Fichi 57 Kcal
    More 54 Kcal
    Ananas 54 Kcal
    Prugne 52 Kcal
    Mirtilli 50 Kcal
    Pere 50 Kcal
    Melone 48 Kcal
    Albicocche 47 Kcal
    Mandarini 46 Kcal
    Arancia 45 Kcal
    Pesche 40 Kcal
    Lamponi 38 Kcal
    Fragole 35 Kcal
    Anguria 30 Kcal

    Calorie frutta: indicazioni

    Ricordate sempre che, anche se non seguite una dieta dimagrante, è consigliato consumare molta frutta e verdura. La frutta è infatti ricca di vitamine, minerali e fibre. Da utilizzare soprattutto fuori pasto per sostituire spuntini ipercalorici che di certo non fanno bene alla nostra linea. La frutta fresca poi contiene dall’80 al 90% di acqua: ovviamente le calorie variano da frutto a frutto. Per l’estate è consigliabile mangiare quelli con la più alta percentuale d’acqua per idratare e rinfrescare.

    E se volete alcuni consigli su come consumare le mele, eccovi accontentati.

    La dieta delle mele
    Ricette light: polenta dolce alle mele
    Dieta delle mele per prepararsi al Natale
    Dieta delle mele: il benessere semplice

    906

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CalorieCalorie fruttaConsigli PraticiFruttaPrimo PianoPrincipi Nutritivi

    Speciale Pasqua

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI