Le verdure meno salutari durante la dieta

da , il

    fettine cetrioli

    La verdura non sempre fa bene. Mi correggo: ci sono verdure che sono estremamente salutari e verdure, invece, che non hanno tutte quelle qualità tanto decantate. Perché vi racconto questo? Per un motivo fondamentale. Se non fate fatica a seguire una dieta verde non avete bisogno di queste indicazioni, ma se siete sempre più tentati da carne e pasta, allora potreste cercare di focalizzare la vostra attenzione almeno sui quei prodotti che fanno davvero bene. Che lo sforzo, valga almeno qualcosa.

    Per esempio una verdura assolutamente sopravvalutata è il cetriolo. In molte diete è consigliato come cibo ammazza-fame, d’aiuto – tra l’altro – per bruciare più calorie. Non è che sia scorretta questa tesi, semplicemente esistono verdure che riescono a portare a termine questo obiettivo non creando carenze nutrizionali. Il cetriolo, infatti, contiene pochissime vitamine e sali minerali.

    Stessa cosa vale per la lattuga iceberg. È decisamente superiore quella romana, ricca di potassio, fibre, vitamina A e C. Se poi siete dubbiosi tra carote e sedano, preferite le carote. Sono un buonissimo frutto della terra, ricco di carotene e vitamina A. Il sedano invece è poco calorico, ma contiene poco di tutto.

    Allora qual è la morale del post? Mangiate verdura e mangiatene tanta, se però fate fatica preferite alcuni prodotti rispetto ad altri. Non è una questione di gusti, ma semplicemente di giusto apporto nutrizionale.